Cos’è la prostata? E quali sono i sintomi del cancro?

Il cancro alla prostata colpisce solo gli uomini. Ecco cosa è meglio sapere.

cancro-prostata

Per capire il cancro alla prostata, è importante conoscere prima qualcosa sulla prostata e quello che ci sta vicino.

La prostata è una ghiandola che si trova soltanto nei maschi, situata di fronte al retto e sotto la vescica urinaria. La dimensione della prostata varia con l’età. Negli uomini più giovani ha le dimensioni di una noce ma può essere molto più grande negli uomini più anziani.

Il compito della prostata è produrre un po’ del fluido che protegge e nutre le cellule dello sperma, rendendo il liquido seminale più liquido. Proprio dietro la prostata ci sono le ghiandole chiamate vescicole seminali che producono la maggior parte del liquido per lo sperma. L’uretra, che è il tubo che trasporta l’urina e lo sperma dal corpo, attraversa il centro della prostata.

La prostata comincia a svilupparsi prima della nascita. Cresce rapidamente durante la pubertà, alimentato da ormoni maschili (chiamati androgeni) nel corpo. La prostata di solito resta più o meno delle stesse dimensioni o cresce lentamente negli adulti finché sono presenti ormoni maschili.

Iperplasia prostatica benigna (BPH o IPB)

La parte interna della prostata (attorno all’uretra) spesso cresce man mano che gli uomini invecchiano e ciò può portare a una condizione comune denominata iperplasia prostatica benigna (IPB). In questo caso il tessuto prostatico può premere sull’uretra, causando problemi nel passaggio dell’urina.

L’IPB non è un cancro e non si trasforma in cancro ma può essere un problema medico serio per alcuni uomini. Se è necessario un trattamento, le medicine possono essere spesso utilizzate per ridurre le dimensioni della prostata o per rilassare i muscoli al suo interno. Se i medicinali non sono utili, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Sintomi del cancro alla prostata

Spesso non compaiono sintomi associati al cancro alla prostata in stadio iniziale. Tuttavia, la maggior parte dei casi di cancro alla prostata viene diagnosticato prima che i sintomi si sviluppino attraverso lo screening:

  • incapacità a urinare;
  • flusso urinario discontinuo o debole;
  • difficoltà nell’avvio o nell’arresto del flusso urinario;
  • minzione frequente, soprattutto di notte;
  • sangue nelle urine;
  • dolore o bruciore durante la minzione;
  • dolore alla schiena, al bacino o alla parte superiore della coscia.

In caso di uno o più sintomi di cui sopra si consiglia di consultare un medico. È importante notare, tuttavia, che questi sintomi possono essere causati da fattori non correlati al cancro alla prostata.

Quale analisi possono rilevare il cancro alla prostata?

Il cancro alla prostata può essere individuato spesso in anticipo testando la quantità di antigene prostatico specifico (PSA) nel sangue di un uomo. Un altro modo per trovare precocemente il cancro alla prostata è l’esame rettale digitale (DRE o ERD): il medico inserisce un dito guantato nel retto per sentire la ghiandola prostatica. In caso di sospetto di cancro alla prostata, il medico eseguirà una biopsia della prostata.