Coronavirus, Tom Hanks: “Chi non indossa la mascherina deve vergognarsi”

Tom Hanks è uno dei divi di Hollywood più famosi e amati. Ultimamente, però, ha attaccato duramente chi non indossa la mascherina.

Foto dalla pagina Facebook di Tom Hanks.

Tom Hanks è uno dei divi di Hollywood più famosi e amati. Ultimamente, però, ha attaccato duramente chi non indossa la mascherina (negli Stati Uniti d’America l‘epidemia di coronavirus ha raggiunto numeri quotidiani allarmanti).

«Ci sono solo tre cose che possiamo fare per arrivare a domani: indossare una mascherina, la distanza sociale, lavarci le mani. Sono cose così semplici, così facili… se qualcuno non riesce a fare queste tre cose fondamentali, si dovrebbe semplicemente vergognare. Continuate con queste tre cose, fate la vostra parte», ha detto l’attore 63enne durante una conferenza stampa virtuale per promuovere il suo prossimo film Greyhound.

In effetti, i funzionari sanitari concordano sul fatto che indossare una mascherina può aiutare a rallentare la diffusione del coronavirus. Tuttavia, negli Stati Uniti si è sviluppato un dibattito teso tra coloro che sono disposti a indossarle e coloro che non vogliono farlo.

Hanks, che con sua moglie Rita Wilson ha combattuto contro il COVID-19 a marzo, ha paragonato il fatto di indossare una mascherina facciale all’utilizzo di un indicatore di direzione durante la guida (il navigatore satellitare).

«È molto semplice. Se guidi una macchina, non vai troppo veloce, usi il segnale di svolta ed eviti di colpire i pedoni. Mio Dio, si chiama buon senso», ha detto la star.

Il vincitore dell’Oscar e sua moglie sono stati tra le prime celebrità colpite dal coronavirus. La coppia ha raccontato la propria esperienza sui social media per far conoscere agli altri gli effetti del COVID-19.

Dopo la guarigione, la coppia ha donato sacche del proprio plasma nella speranza di aiutare altri pazienti con il coronavirus a guarire più rapidamente.

LEGGI ANCHE: Il ministro speranza: “Seconda ondata di contagi ancora possibile”