Come si ferma il singhiozzo? Rimedi naturali e non solo

Principali rimedi, naturali e non solo, a un fastidio molto comune.

Quando sopraggiunge un attacco di singhiozzo il fastidio è tanto. Non a caso, è naturale chiedersi come fermarlo. Nelle prossime righe, puoi trovare alcune preziose informazioni in merito.

Cos’è il singhiozzo?

Prima di capire come si ferma un attacco di singhiozzo vediamo di cosa si parla quando si nomina questo fenomeno. Il singhiozzo, come ricordato dagli esperti di Humanitas, è un fenomeno che si contraddistingue per l’insorgenza di contrazioni involontarie e irregolari del diaframma.

Come fermare il singhiozzo?

Nella maggior parte dei casi, il singhiozzo scema in maniera spontanea in pochi minuti. Cosa accade quando ciò non succede? In tali frangenti, è molto probabile che alla base ci sia un vero e proprio disturbo.

Il trattamento dipende ovviamente dalla natura di quest’ultimo. Entrando maggiormente nel dettaglio ricordiamo che, molto spesso, il singhiozzo può essere una conseguenza di criticità a livello gastrico. In questi casi, si può intervenire rivolgendosi al medico, che può prescrivere farmaci come gli inibitori di pompa protonica, finalizzati a ridurre l’acidità di stomaco.

Nelle situazioni in cui l’approccio farmacologico non risulta efficace, si procede ad altri trattamenti, come per esempio la stimolazione del nervo vago e l‘inibizione dell’attività del nervo frenico.

Altri rimedi

Non in tutti i casi è necessario ricorrere ai farmaci per far passare il singhiozzo. Quando alla base non c’è una patologia, si può infatti ricorrere ad altri rimedi. Tra questi è possibile citare il fatto di ingerire acqua facendo attenzione a bere a piccoli sorsi.

Proseguendo con i rimedi per far passare gli attacchi di singhiozzo è possibile chiamare in causa anche l’agopuntura. I professionisti che la esercitano – quando se ne sceglie uno è cruciale rivolgersi a un medico – agiscono tenendo in considerazione diverse cause del singhiozzo. A seconda della situazione, si interviene su diversi punti. Ecco tutti i riferimenti:

  • Freddo di stomaco (caso in cui si ha a che fare con singhiozzo profondo causato dall’eccesso di cibo o dall’ingestione di eccessive quantità di cibo)
  • Calore di stomaco (situazione in cui il singhiozzo è dovuto all’assunzione eccessiva di cibi troppo caldi e piccanti)
  • L’energia del Fegato attacca lo Stomaco (singhizzo causato da stress emotivo)
  • Vuoto Freddo di Milza Stomaco (caso del singhiozzo che insorge in chi ha già problemi digestivi e mangia cibi crudi o troppo freddi)
  • Insufficienza di yin dello Stomaco (caso del singhiozzo che insorge in cui ha lo yin dello stomaco danneggiato da una malattia febbrile)
  • Risalita controcorrente dell’energia del Rene (singhiozzo che insorge nei soggetti con energia yang del rene carente).