Come purificare i polmoni: cosa mangiare e cosa evitare

I polmoni possono essere purificati non solo evitando abitudini insane come il fumo, ma anche facendo attenzione a quello che si mangia.

polmoni

Quando si parla della salute dei polmoni, è necessario chiamare in causa numerosi fattori. In questo novero, rientra ovviamente l’importanza di non fumare. Da non dimenticare, però, è che esistono numerosi altri fattori. Nelle prossime righe, abbiamo elencato alcuni consigli utili per chi vuole purificare i polmoni.

LEGGI ANCHE: Zucchero bianco e zucchero di canna: le principali differenze

Attenzione alla dieta firma

A molti può sembrare strano, ma concretamente è vero: fare attenzione alla dieta può rivelarsi molto utile per purificare i polmoni. Gli esperti raccomandano in particolare di diminuire l’assunzione di cibi acidi. Come mai? Per il semplice fatto che, quando si esagera con il loro apporto, il rischio è quello di aumentare la secrezione di muco.

Inoltre, si raccomanda di tenere sotto controllo l’assunzione di alimenti come lo zenzero, le cipolle e il peperoncino. Banditi il più possibile sono i cibi spazzatura come le bibite gassate e gli alimenti ricchi di zuccheri raffinati.

Un altro consiglio da tenere presente quando si punta a purificare i polmoni prevede il fatto di idratarsi costantemente. Un trucco molto utile e altrettanto semplice prevede il fatto di bere al mattino a digiuno acqua e limone. Da non dimenticare sono anche i benefici del succo di carota e di quello di pompelmo.

Altri rimedi

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei rimedi utili per purificare i polmoni. In questo elenco è possibile citare l’eucalipto, pianta nota per la sua efficacia antisettica.

Punti di riferimento importanti sono anche i fiori di lavanda che, soprattutto in virtù del loro olio essenziale, si rivelano preziosi quando si tratta di prevenire le secrezioni di catarro.

LEGGI ANCHE: I principali benefici per la salute delle sardine