Clorochina e Coronavirus: cosa c’è da sapere su questo principio attivo

In questi giorni all'insegna dell'emergenza Coronavirus, si parla sempre di più del principio attivo clorochina. Vediamo assieme le sue caratteristiche e cosa dice la scienza in merito.

L’utilizzo della Clorochina per trattare il Coronavirus è sotto la lente dei media da diversi giorni. Quali sono le caratteristiche di questo farmaco? Come è stato utilizzato per la gestione dei protocolli curativi dei malati di Covid-19? Nelle prossime righe, vediamo assieme la risposta a questa domanda.

Cos’è la clorochina?

La clorochina è un farmaco antimalarico con finalità preventiva e curativa. Fondamentale è ricordare che viene utilizzata anche per il trattamento di malattie autoimmuni, come per esempio il lupus.

Nella maggior parte dei casi, i medici prescrivono il suo derivato chimico, ossia l’idrossiclorochina. Parliamo ovviamente dei principi attivi. Il nome commerciale del farmaco è infatti Plaquenil nel caso dell’idrossiclorochina e Nivaquina per la clorochina.

A seguito dell’esposizione mediatica di questa molecola, è stato pubblicato un commento scientifico da parte di due ricercatori dell’Università di Aix-Marseille attivi presso l’Unité des virus émergents. Cosa dicono in merito all’utilizzo di questa molecola nel trattamento delle malattie respiratorie virali?

Prima di tutto che, a fronte dei risultati di diversi esperimenti in vitro, si può parlare di una capacità della clorochina di inibire la replicazione del virus di SARS-CoV-2. In passato, la clorochina ha mostrato la sua efficacia contro diversi virus, non mostrando però successi per quanto riguarda gli esperimenti in vivo. La propaganda cinese, che ha attestato la sua efficacia, non ha però presentato alcun dato grezzo.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: perché Singapore ha deciso di riaprire le scuole?

La posizione dei media

La posizione dei media in merito all’efficacia della clorochina contro il Coronavirus è caratterizzata da una netta divisione. Degno di nota in merito è anche il punto di vista di un esperto come il Professor Didier Raoult, professore di microbiologia a Marsiglia.

Grazie a un video pubblicato sul suo canale YouTube e intitolato Coronavirus: vers une sortie de crise?ha parlato, senza però chiamare in causa testimonianze scientifiche solide, della clorochina come di una via di uscita dall’emergenza Coronavirus.

LEGGI ANCHE: Perché il sapone è efficace contro il Coronavirus?