Cibi da evitare per prevenire il cancro e le malattie cardiovascolari

Tra le cause di morte più frequenti, i tumori e le patologie cardiovascolari possono essere prevenuti facendo attenzione allo stile di vita e all'alimentazione in particolare.

I tumori e le patologie cardiovascolari sono tra le principali cause di morte per la popolazione mondiale attuale.  Anche se i fattori che possono provocare queste condizioni patologiche sono numerosi, è fondamentale porre l’accento sul ruolo dello stile di vita.

Farlo significa ovviamente concentrarsi sul cibo. Quali sono gli alimenti che è bene evitare se si ha intenzione di prevenire queste condizioni? Nelle prossime righe, vediamone assieme alcuni tra i principali.

LEGGI ANCHE: Come trattare l’indigestione col limone

L’opinione dell’esperto

A fornire riferimenti utili in merito agli alimenti che è meglio evitare se si ha intenzione di prevenire le patologie cardiovascolari e i tumori ci ha pensato il Dottor Jamal Shaaban, celebre cardiologo egiziano.

Intervistato sulle pagine della rivista The Times Hub, ha sottolineato che tra i principali cibi da evitare quando si punta a prevenire il cancro rientra lo zucchero. Ha fatto presente che le cellule tumorali hanno fame di zucchero e che possono creare reazioni infiammatorie in grado di compromettere il funzionamento del cuore.

In particolare, è opportuno tenere sotto controllo l’assunzione di dolci caratterizzati dall’utilizzo di farina raffinata, notoriamente collegata a un aumento dell’indice glicemico. Da non dimenticare è anche l’attenzione all’assunzione di prodotti caratterizzati dalla presenza di zuccheri aggiunti. Questo può essere il caso della frutta secca che, molto spesso, viene venduta proprio con l’aggiunta di zucchero.

Gli esperti raccomadnano di fare attenzione anche alla frutta sciroppata, che può essere contraddistinta dall’aggiunta di sciroppo di glucosio. Proseguendo con l’elenco degli alimenti ai quali è bene fare attenzione se si ha intenzione di prevenire il cancro e le patologie cardiovascolari troviamo gli yogurt a basso contenuto di grassi, molto spesso caratterizzati dall’aggiunta di dolcificanti per rendere il prodotto più appetibile. In casi del genere, basta controllare bene l’etichetta.

Da non trascurare è anche il rischio connesso all’assunzione di bevande gassate zuccherate, il cui eccesso è spesso legato a un aumento di probabilità di soffrire di obesità, condizione che aumenta di sei volte circa il rischio di ammalarsi di tumore.

LEGGI ANCHE: Quando sale dovremmo consumare ogni giorno secondo la scienza?