Carenza di magnesio: sintomi e cosa mangiare

Il magnesio è molto importante per far funzionare l'organismo come si deve. Ecco quali sono le cause se ce n'è poco e quali alimenti mangiare.

0
Carenza di magnesio: sintomi e cosa mangiare

Il magnesio è uno dei minerali più essenziali: aiuta il corpo a funzionare come deve. Innanzitutto, regola la neurotrasmissione e le contrazioni muscolari. La maggior parte del magnesio si accumula nelle ossa e la sua carenza può portare allo sviluppo di molte malattie.

A tal proposito, è importante conoscere i sintomi della carenza di magnesio e gli alimenti che possono aiutare a normalizzare il suo livello.

I principali sintomi di ipomagnesiemia

  • crampi muscolari;
  • intorpidimento o formicolio agli arti;
  • fatica;
  • ansia, apatia e depressione;
  • osteoporosi;
  • affaticamento e debolezza muscolare;
  • pressione sanguigna alta (ipertensione);
  • mal di testa;
  • asma;
  • aritmia.

Alimenti ricchi di magnesio

Carenza di magnesio: sintomi e cosa mangiare

Assumiamo il magnesio dagli alimenti. Ecco cos’è meglio mangiare:

  • Spinaci cotti – 1 tazza = 157 mg di magnesio;
  • Cioccolato fondente – 1 quadrato = 95 mg di magnesio;
  • Semi secchi di zucca – 1/8 di tazza = 92 mg di magnesio;
  • Mandorle – 30 grammi = 75 mg di magnesio;
  • Avocado – mezzo = 58 mg di magnesio;
  • Fichi secchi – 1/2 tazza = 50 mg di magnesio;
  • Yogurt – 1 vasetto = 46,5 mg di magnesio;
  • Banana – mezza = 32 mg di magnesio.

Rischi

Ogni giorno gli adulti dovrebbero assumere 310 – 420 mg. Per capire quanto magnesio abbiamo in corso, si consiglia un esame del sangue.

Il sovradosaggio di magnesio è altamente improbabile se lo si riceve attraverso gli alimenti, poiché il magnesio in eccesso viene espulso tramite l’urina.

Tuttavia, un consumo elevato di integratori di magnesio potrebbe causare problemi al tratto digestivo. Dosi molto elevate possono causare problemi ai reni, bassa pressione sanguigna, nausea, vomito e depressione.

Commenti