Cancro al polmone: ecco 3 sintomi che di solito si ignorano

Il cancro al polmone, oltre ai sintomi tipici, ne ha anche tre che pochi non conoscono. Ecco quali sono.

0
cancro-polmone

I sintomi del cancro al polmone di solito non diventano evidenti fino a quando il tumore non è cresciuto. Molti dei sintomi, però, possono essere scambiati per condizioni meno gravi.

Questo perché il cancro al polmone è uno dei tipi più comuni di cancro, oltre a uno dei più gravi. La tosse è uno dei segni più comuni della malattia, così come la sensazione di affanno e il dolore al petto o alla spalla.

Ci sono, tuttavia, altri tre sintomi da prendere in considerazione che non sono di solito associati al cancro del polmone:

  • Perdere peso senza una ragione ovvia;
  • Sentirsi molto stanchi (affaticamento);
  • Le estremità delle dita cambiano forma: possono diventare più grandi o arrotondate.

Quindi, in caso di presenza di questi sintomi, è importante farli controllare dal medico di famiglia.

Il cancro al polmone, infatti, viene diagnosticato occasionalmente per caso quando una persona sta facendo test per un’altra condizione. In una situazione come questa, il cancro è più probabile che sia in una fase iniziale.

Mentre la tosse è uno dei sintomi più comuni del cancro al polmone, può essere anche associata a fumo, bruciore di stomaco, allergie e infezioni. Quindi, come si fa a sapere se la tosse sia da associare al cancro del polmone? Ci sono tre segni da tenere d’occhio:

  • Potrebbe essere più dolorosa;
  • Potrebbe avere un suono diverso;
  • Ci può essere muco o catarro colorato.

Se la malattia è progredita e si diffonde ad altre parti del corpo, come nei linfonodi, si possono sviluppare sintomi diversi.

In questo caso, il sintomo più comune è l’ingrossamento dei linfonodi che, comunque, diventano grandi anche in caso di infezione.

Quindi, se si nutrono dei sospetti, è sempre meglio fissare un appuntamento con un medico.

Commenti