Bevi il caffè in questo modo? Allora allunghi la tua vita, la scoperta di uno studio

Un nuovo studio, pubblicato il 31 dicembre 2020 su The Journal of Nutrition, ha esaminato il rapporto tra 20.487 persone e la loro assunzione giornaliera di caffè espresso.

Foto di Free-Photos da Pixabay

A noi italiani, si sa, piace prendere il caffè di mattina per ‘svegliarci’ ma ci può aiutare anche a prevenire le malattie cardiovascolari (CVD) e il cancro e, quindi, a vivere più a lungo. Lo dice uno studio, ripreso da Yahoo!.

Un nuovo studio, pubblicato il 31 dicembre 2020 su The Journal of Nutrition, ha esaminato il rapporto tra 20.487 persone e la loro assunzione giornaliera di caffè espresso.

Nessuno dei partecipanti aveva malattie cardiovascolari o cancro all’inizio dell’esperimento e ciascuno ha bevuto circa 30 ml o più di caffè espresso, che è circa la dimensione di una tazza, ogni giorno per oltre otto anni.

Sulla base delle informazioni dietetiche dei partecipanti, gli scienziati hanno scoperto che rispetto a coloro che non bevono caffè, tre – quattro dosi di espresso di «caffè all’italiana sono stati associati a rischi minori di tutte le cause e, in particolare, di mortalità per CVD», si legge nella ricerca.

Gli studiosi ritengono che ciò sia dovuto a un composto specifico chiamato NTproBNP, peptide natriuretico cerebrale.

A differenza di molti altri Paesi del mondo, il caffè in Italia si beve ‘concentrato’ e in una tazza, a volte macchiato o sotto forma di cappuccino. Lo studio, in particolare, enfatizza i benefici del caffè espresso.