Bere caffè può ridurre il rischio di calcoli biliari? Ecco cosa ha scoperto uno studio

Se amate il caffè allora questa notizia fa per voi. Ecco i risultati di uno studio danese.

0
caffé

Il caffè è la tua bevanda preferita? Allora abbiamo una buona notizia per te: berne tanto è stato associato a un rischio ridotti di calcoli biliari.

Come riportato su Topsante.com, il caffè è lo stimolante più consumato al mondo. Alcuni ricercatori affermano che il suo semplice odore sia sufficiente per stimolare il cervello. Altri hanno dimostrato che riduce i rischi del cancro alla prostata o del diabete.

I ricercatori dell’Ospedale Universitario di Copenaghen, in Danimarca, hanno affermato in uno studio pubblicato sul Journal of Internal Medicine che il consumo elevato di caffè è anche associato a un minor rischio di calcoli biliari.

Lo studio ha coinvolto 104.500 bevitori di caffè e ha mostrato che coloro che hanno consumato 6 tazze al giorno avevano il 23% in meno di probabilità di sviluppare i calcoli biliari rispetto a chi non faceva così.

Tuttavia, bisogna fare attenzione: bere almeno sei caffè al giorno aumenta anche il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari.

L’eccesso di caffeina causerebbe l’ipertensione, un presagio di malattie cardiache. E troppa caffeina può anche avere un effetto negativo sulla qualità del sonno.

Commenti