Alimentazione in gravidanza: quali cibi vanno assunti?

Concentrarsi sull'alimentazione durante la gravidanza è un atto di amore verso sé stessa e il nascituro in quanto questa avrà un impatto su entrambe le vite.

Concentrarsi sull’alimentazione durante la gravidanza è un atto di amore verso sé stessa e il nascituro in quanto questa avrà un impatto su entrambe le vite. Ecco alcuni consigli pratici.

Gravidanza e alimentazione

Il momento del concepimento è quello più atteso dalle giovani mamme (e non), tanti gli entusiasmi: si pensa ai primi oggetti e agli indumenti da acquistare, alla composizione della futura cameretta e a tutto quello che può servire al bebè per una crescita sana e appagante.

Preoccuparsi anche della propria alimentazione durante il periodo della gestazione (e prima) è segno di interesse e attenzione verso il piccolo quanto l’acquisto del necessario: i rischi per la salute saranno ridotti.

Difatti, è stato evidenziato che ci sono delle correlazioni tra parto prematuro, mortalità perinatale del neonato ed altri problemi, con l’alterazione dello stato nutrizionale della mamma.

Si è visto come anche il sovrappeso oppure le carenze vitaminiche possono aumentare la frequenza delle malformazioni congenite.

Scegli di seguire una dieta sana ed equilibrata, il tuo peso iniziale sarà peculiare per il resto della gestazione, considera che naturalmente avrai un aumento ponderale tra gli 11 kg e i 16 kg. Non ricorrere per questo a diete restrittive e non ‘mangiare per due’!

I principi nutritivi non devono mancare a tavola: il feto deve iniziare a ‘formarsi’ in maniera sana, fondamentali sono le vitamine del gruppo B (B6-B12), D e C, e i folati.
Inoltre, non dovrebbero mancare neanche il calcio, il ferro, gli acidi grassi e gli zuccheri.

Hai bisogno di produrre energia e questo può avvenire grazie all’assunzione di carboidrati tramite la frutta e i derivati dei cereali (grano saraceno, mais, orzo, avena, pasta, pane, riso) inoltre anche le patate e i legumi (fagioli, lenticchie, ceci).

Per quanto possano avere un alto apporto calorico, evita i dolciumi e le bevande zuccherate soprattutto se si è a rischio di diabete gestazionale.

Da aggiungere a tavola ci sono 6 grammi di proteine. Hai un’ampia scelta tra pesce, carne, latticini e uova.

Se sei un’amante di salmone, potrai approfittarne: è importante l’assunzione di grassi e omega 3 ma puoi anche optare per la trota, il pesce azzurro, le uova di pesce. O ancora, della frutta secca.

Per riassumere quanto detto, adesso passeremo a delle raccomandazioni più dettagliate:

  • Gli alimenti proteici dovrai mangiarli 2 volte al giorno.
  • La frutta dovrebbe essere quella fresca e di stagione (ricorda di lavarla accuratamente). Puoi approfittare di questi alimenti per ogni volta che avrai voglia di fare uno spuntino.
    Verdure e ortaggi presenti ad ogni pasto.
  • I carboidrati (che vi danno energia) non devono assolutamente mancare anzi, le proporzioni sono superiori rispetto al periodo pre-gravidanza (informati con il tuo medico).
  • Un paio di porzioni al giorno di derivati del latte (puoi scegliere anche lo yogurt intero o il latte).
  • Oltre alla frutta di stagione come spuntino puoi anche scegliere della frutta secca.
  • Non dimenticare di assumere molta acqua.