99enne ha vissuto tutta la vita con gli organi nella parte sbagliata (e non lo sapeva)

La straordinaria storia di Rose Marie Bentley: un caso più unico che raro.

0
99enne ha vissuto tutta la vita con gli organi nella parte sbagliata (e non lo sapeva)

Rose Marie Bentley ha vissuto la maggior parte della sua vita in una città rurale dell’Oregon (Stati Uniti d’America), dove lei e il marito possedevano e gestivano un negozio di mangimi.

Nella sua piccola città la donna cantava nel coro, insegnava alla scuola domenicale e amava fare giardinaggio. La sua vita sembrava normale, almeno fino al giorno della sua morte.

Sì, perché Rose Marie aveva dentro di sé un segreto straordinario che non conosceva neanche lei. Dopo, infatti, aver dato il suo corpo all’Oregon Health & Science University, gli studenti di medicina hanno scoperto che la donna ha vissutto 99 anni senza sapere di avere una condizione chiamata situs inversus con levocardia, una condizione rara per cui il fegato, lo stomaco e gli altri organi addominali si trovano a sinistra anziché a destra, mentre il cuore è rimasto sul lato sinistro.

La condizione estremamente rara si verifica soltanto una volta in circa 22mila casi, ovvero lo 0,0045% della popolazione. Inoltre, è ancora più raro che si possa arrivare all’età adulta in quella situazione: un caso su 50 milioni. Sì, perché l’inversione degli organi può causare problemi potenzialmente letali, come i difetti cardiaci congeniti.

Tuttavia, alcune persone come Rose Marie potrebbero non avere problemi di salute associati se la simmetria degli organi è normale e la condizione è isolata.

99enne ha vissuto tutta la vita con gli organi nella parte sbagliata (e non lo sapeva)

La letteratura medica, tra l’altro, riporta solo due altre persone che, con la medesima situazione, hanno vissuto fino a 70 anni.

La donna soffriva anche di ernia iatale, cioè quando la parte superiore dello stomaco sporge attraverso il diaframma.  Inoltre, la sua vena cava superiore (VCS) era insolitamente lunga. Invece di raccogliere sangue deossigenato dalla testa, dal collo e dagli arti superiori, la vena cava superiore di Rose Marie raccoglieva sangue deossigenato anche dalla parete della gabbia toracica e dalla cavità addominale.

99enne ha vissuto tutta la vita con gli organi nella parte sbagliata (e non lo sapeva)

Le sue tre vene del fegato avevano anche una funzione unica, drenando direttamente nell’atrio destro del cuore invece di passare prima attraverso la vena cava inferiore.

Nonostante tutte queste anomalie, la famiglia di Rose Marie ha dichiarato che la donna non ha avuto altre condizioni croniche ad eccezione dell’artrite.

Commenti