5 cose che possono rovinare il tuo sonno (e non le conosci)

Ci sono cose che facciamo durante il giorno che hanno ripercussioni sulla qualità del sonno di notte. Eccone alcune.

0
insonnia

Non dormi abbastanza e ti senti stanco di giorno? Devi sapere che ci sono fattori che influenzano la qualità del sonno, ragioni non ovvie che impediscono di riposare bene.

Vai a letto affamato

Forse segui un’alimentazione speciale e non mangi dopo le 18 o semplicemente non vuoi dare al tuo corpo un carico di lavoro prima di dormire. Certamente, mangiare troppo può essere un problema ma anche non mangiare o mangiare poco è sbagliato.

Quando hai fame, dormirai male anche se sogni dei biscotti. Ecco perché un piccolo spuntino, un’ora prima del sonno (circa 150 calorie), è un’ottima idea. Così darai al tuo corpo abbastanza energia che ti aiuterà ad addormentarti. L’aumento del livello di insulina nel sangue, infatti, porta alla produzione di serotonina che migliora la qualità del sonno.

I cibi migliori da mangiare prima di dormire sono un po’ di tacchino e frutti non dolci.

Hai fatto un pisolino durante il giorno

Una persona adulta sana non ha bisogno di fare un pisolino durante il giorno ma la gente spesso si addormenta seduta sulla poltrona di fronte alla TV, su un autobus o in qualsiasi altro luogo. Se si fanno brevi pause durante il giorno, potrebbe peggiorare la qualità del sonno durante la notte. Inoltre, c’è una specie di insonnia che si verifica solo nei fine settimana: quando una persona dorme troppo durante una mattinata di fine settimana, non riesce ad addormentarsi la sera e si sente in difficoltà lunedì mattina.

Se ti senti assonnato durante il giorno, significa che è ora di alzarsi e allungare le gambe. Il flusso di ossigeno aumenterà, la circolazione del sangue migliorerà e ti sentirai molto meglio.

Salti spesso la colazione

La colazione non ha apparentemente alcun legame con il sonno notturno. Tuttavia, la colazione accende il tuo orologio biologico. Dopo che il corpo riceve energia entro un’ora dal risveglio, comincia a contare il tempo prima del sonno notturno.

Inoltre, la colazione regola il metabolismo. Quando prendi pause molto lunghe tra un pasto o l’altro e salti la colazione, il cervello pensa che potrebbe avere fame. Quindi, tra i pasti, vengono prodotti gli ormoni dello stress (cortisolo e adrenalina) e possono causare l’insonnia.

Ti dimentichi di pulire la tua camera da letto

Il disordine influenza il subconscio. Si crede che il nostro cervello memorizzi tutto ciò che ci circonda e se l’ultima cosa che hai visto prima di dormire è il caos, anche il tuo sonno sarà caotico.

Inoltre, dormire in mezzo la polvere non ha mai fatto bene a nessuno.

Cerca di limitare il numero di cose che hai nella tua camera da letto e fai la pulizia il più spesso possibile per facilitare la respirazione.La stanza è troppo calda.

La stanza è troppo calda

È molto difficile dire ‘no’ ad una camera calda se non ti piace il freddo. Ma anche se pensi di sentirti più a tuo agio ad addormentarti in una stanza calda, durante la notte, la temperatura elevata diminuirà la qualità del sonno.

Se dormire con una finestra aperta è difficile per te in inverno, apri la finestra per 10 minuti prima di andare a dormire. La temperatura massima del sonno è attorno a 20 °C – 21 °C.

Commenti