Vaccini anti Covid-19, Sileri rassicura: “Ritardi fisiologici”

Le parole del viceministro alla Salute, Pier Paolo Sileri, ospite di Unomattina, a proposito del ritardo della consegna dei vaccini di Pfizer

Pierpaolo Sileri
  • Il viceministro Sileri: “Ritardi della consegna dei vaccini fisiologici“.
  • Sileri: “Aspetterei due settimane prima di polemizzare“.
  • Il viceministro alla Salute: “I vaccini arriveranno“.

«In guerra, se viene chiesto a un’industria che produce munizioni e carri armati di aumentare la produzione questa dovrà in qualche modo rimodulare la sua attività per garantire le consegne. Adesso che siamo in guerra contro il covid, sta accadendo lo stesso sul fronte dei vaccini. Se a Pfizer-BioNtech è stato chiesto di aumentare la produzione di vaccini, ritengo che un temporaneo calo della produzione sia fisiologico perché l’azienda deve rimodulare l’attività per adeguarsi alla richiesta di 100 milioni di dosi aggiuntive. Aspetterei dunque due settimane prima di entrare in un’eventuale polemica sui ritardi nella consegna delle dosi di questo vaccino».

Queste le parole del viceministro alla Salute, Pier Paolo Sileri, ospite di Unomattina. «Gli italiani – ha sottolineato – adesso non hanno bisogno di vivere ulteriori polemiche e di affrontare un altro problema, che si aggiungerebbe a quelli che già viviamo ogni giorno con la chiusura delle attività, l’obbligo di indossare la mascherina e tanti altri sacrifici. È il momento di dare anche un messaggio di speranza: i vaccini arriveranno. Esiste già un piano per vaccinare la popolazione anziana e i fragili e poi nei prossimi mesi, quando avremo a disposizione anche gli altri vaccini, si procederà a vaccinare il resto della popolazione».

LEGGI ANCHE: Covid-19, i bambini sono più contagiosi o meno degli adulti?