Uno studio ha scoperto l’elemento ‘segreto’ del latte materno

Una volta al mondo, il bambino sviluppa il suo sistema immunitario e la sua flora intestinale e, in questo, viene aiutato dal latte materno.

I ricercatori ritengono di avere scoperto un componente particolarmente interessante di questo latte: l’allarmina. Questa proteina impedirebbe «pericolosi disturbi della colonizzazione intestinale che possono portare a intossicazione del sangue e infiammazioni intestinali», ha spiegato Dorothee Viemann, coautrice di uno studio apparso su Gastroenterology. Si tratta di uno studio che potrebbe essere soggetto ancora a modifiche.

I ricercatori hanno misurato la concentrazione di allarmina nei campioni di feci di 72 bambini nati a termine e 49 nati prematuramente, per osservare l’effetto sullo sviluppo della flora e delle mucose intestinale.

Le allarmine regolerebbero il processo di adattamento della diversità batterica intestinale, che protegge l’organismo dalle malattie. «L’integrazione di queste proteine ​​potrebbe favorire lo sviluppo di neonati che non producono abbastanza allarmine o che non ne consumano abbastanza attraverso il latte materno», ha suggerito Dorothee Viemann.

LEGGI ANCHE: Cosa sappiamo sul vaccino russo Sputnik?