Una donna stitica ‘ha perso’ 10 anni di ricordi dopo essere andata in bagno

Sta facendo il giro del mondo la storia di una donna che avrebbe perso 10 anni di ricordi dopo essere andata in bagna con eccessiva forza. Ci sono dubbi ma...

0

Una storia che sta facendo il giro del mondo sostiene che una donna in Cinaha perso 10 anni di ricordi” dopo essere andata in bagno con eccessiva forza.

Come riportato da Sky Post, un giornale scandalistico di Hong Kong, un figlio ha raccontato la storia di sua madre che ha sofferto una grave stitichezza. Dopo essersi ‘liberata’ dalle feci in bagno, ha scoperto che all’improvviso ha sofferto di problemi di memoria.

Per le successive otto ore, infatti, la donna non sarebbe riuscita a ricordare nulla degli ultimi suoi 10 anni. È stata portata in ospedale dov’è stata ricoverata per una notte anche perché la memoria è tornata l’indomani mattina.

I medici hanno esaminato la donna e concluso che la sua salute, sia fisica che mentale, va bene. È stata, quindi, dimessa ma senza ricordare quello che le è successo nelle otto ore dopo essere andata in bagno.

Ora, al netto della veridicità di quanto raccontato, le riviste mediche sembrano non essere interessate a svenimenti e amnesia associati alla costipazione. Tuttavia, almeno in teoria, quanto successo alla donna potrebbe essere vero.

Sì perché – come si legge su Iflscience.com – gli sforzi eccessivi hanno causato alla povera donna una sincope vasovagale, nota come svenimento o perdita di conoscenza.

Proprio come il cosiddetto ‘blackout dei sollevatori dei pesi’, non è raro perdere temporaneamente la coscienza se si fanno sforzi eccessivi a causa di un picco acuto della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna seguito da un calo veloce subito dopo, con conseguente riduzione temporanea del flusso di sangue al cervello.

È anche possibile, anche se non è comune, di soffrire di amnesia temporanea dopo uno svenimento, specialmente tra le persone anziane. Questo perché la mancanza di flusso sanguigno può interferire temporaneamente con le regioni del cervello associate alla memoria, come l’ippocampo e il sistema di attivazione reticolare.

Tuttavia, non è chiaro se questo caso sia effettivamente accaduto di recente a Hong Kong o se si tratti di una leggenda metropolitana nell’era dei media online…

Commenti