SLA, cause e sintomi della sclerosi laterale amiotrofica

La SLA è una malattia degenerativa che colpisce il cervello e il midollo spinale. Quali sono le cause e i sintomi legati a questa condizione?

SLA, cause e sintomi.

La SLA è una malattia degenerativa che colpisce il cervello e il midollo spinale. Quali sono le cause e i sintomi legati a questa condizione?

La sclerosi laterale amiotrofica (SLA) è una malattia degenerativa che colpisce il cervello e il midollo spinale. La SLA provoca una perdita del controllo muscolare volontario che peggiora nel tempo. Ciò influisce su movimenti come parlare, deglutire e camminare.

Sfortunatamente, al giorno d’oggi non esiste nessuna cura per questa condizione. Ma sono disponibili trattamenti che possono ridurre i sintomi e aiutare le persone con SLA a vivere più a lungo.

Quali sono le cause della SLA?

La SLA può essere classificata come sporadica o familiare. La maggior parte dei casi sono sporadici. Ciò significa che non è nota una causa specifica.

La SLA familiare si verifica quando la condizione viene ereditata da un genitore. Solo circa dal 5 al 10 percento dei casi di SLA sono familiari.

Altre cause della SLA non sono ben comprese. Alcuni fattori che gli scienziati ritengono possano contribuire alla SLA includono:

  • danno dei radicali liberi
  • squilibri nel glutammato
  • anomalie proteiche
  • infiammazione dei nervi.

Alcune ricerche suggeriscono che il fumo è un fattore di rischio per la SLA. La ricerca su altri possibili fattori scatenanti ambientali è in corso.

Quali sono i sintomi della SLA?

Sia la SLA sporadica che quella familiare sono associate a una progressiva perdita di motoneuroni. Quando i motoneuroni vengono danneggiati, una persona con SLA inizierà a perdere il controllo dei movimenti degli arti, della bocca o della gola.

Esistono due tipi principali di SLA. Ognuno è associato a un diverso insieme di sintomi al momento della diagnosi.

Circa il 70 per cento delle persone con SLA ha quello che è noto come SLA a “insorgenza dell’arto”. Ciò significa che i sintomi compaiono prima nelle braccia o nelle gambe.

I sintomi nelle braccia (esordio dell’arto superiore) includono:

  • debolezza nelle mani
  • braccia o mani rigide
  • crampi alle braccia o alle mani
  • perdita di destrezza e fare cadere spesso oggetti.

I sintomi alle gambe (esordio degli arti inferiori) includono:

  • difficoltà a camminare o correre
  • inciampare
  • difficoltà a sollevare la metà anteriore del piede quando si cammina.

I primi sintomi sono solitamente nelle braccia o nelle gambe, non in entrambi. La SLA ad esordio degli arti di solito progredisce più lentamente rispetto ad altri tipi.

La SLA a “insorgenza bulbare” è meno comune. In questo caso, la SLA colpisce prima una parte del tronco cerebrale nota come area corticobulbare. I sintomi includono:

  • problemi di linguaggio
  • problemi di deglutizione
  • spasmi muscolari del viso o della gola.

Esistono anche rari sottotipi di SLA che sono definiti da altri sintomi presenti al momento della diagnosi. Questi includono la SLA ad esordio respiratorio quando i problemi ai muscoli respiratori sono il primo segno di malattia.

LEGGI ANCHE: Perché compaiono i brufoli in testa?