Sindrome di Raynaud: cos’è, cause, sintomi e suggerimenti

Hai mai sentito parlare della Sindrome di Raynaud? È una condizione che provoca sensazioni spiacevoli e un cambiamento di colore.

0
sindrome-di-raynaud-

Hai mai sentito parlare della Sindrome di Raynaud?

È una condizione che provoca sensazioni spiacevoli e un cambiamento di colore che colpisce le mani, i piedi e a volte le orecchie, il naso, le labbra e i capezzoli quando si è esposti a temperature fredde o a stress.

In molti, pur essendo colpiti dalla sindrome, non sanno di avercela. E ciò succede perché la Sindrome di Raynaud non è causata da una condizione di base e i suoi sintomi sono generalmente lievi e non causano molto fastidio.

Il Raynaud secondario (chiamato anche Fenomeno di Raynaud) è il risultato di condizioni mediche esistenti e i suoi sintomi sono di solito più gravi.

Il Fenomeno di Raynaud può essere causato da:

  • sclerodermia;
  • Sindrome di Sjogren;
  • lupus;
  • artrite reumatoide;
  • aterosclerosi;
  • sindrome del tunnel carpale;
  • lesioni da sforzi ripetitivi e altre lesioni alle mani o ai piedi;
  • uso di alcune medicine;
  • fumo.

Durante gli attacchi di Raynaud, i vasi sanguigni di mani, piedi o di altre parti del corpo si restringono. La parte del corpo interessata cambia colore in pallido, poi in blu, e diventa rossa una volta che la circolazione sanguigna è di nuovo normale. Altri sintomi comprendono intorpidimento, freddo, dolore e formicolio nella parte del corpo interessata.

Gli attacchi di Raynaud possono essere estremamente scomodi e interferire con le attività quotidiane, ma si possono prendere provvedimenti per prevenirli o almeno farli durare di meno.

COME GESTIRE I SINTOMI

  1. MANI E PIEDI CALDI: poiché gli attacchi di Raynaud possono essere scatenati dal freddo, proteggiti le mani con i guanti e i piedi con calzature calde o con un paio di calzini extra prima di uscire all’aperto quando fa freddo. Assicurati che la tua casa sia ben riscaldata. Inoltre, puoi mettere le mani o i piedi nell’acqua calda (ma non bollente) peer alleviare i sintomi.
  2. NON FUMARE: dal momento che il fumo può danneggiare i vasi sanguigni e portare alla Sindrome di Raynaud o aggravare se già c’è, si raccomanda di evitare il fumo, sia quello attivo che passivo.
  3. GESTIRE LO STRESS: Lo stress è un altro fattore scatenante degli attacchi di Raynaud. Evita le situazioni stressanti quando possibile e pratica le tecniche di rilassamento, come lo yoga e la meditazione, per mantenere la calma in situazioni stressanti.
  4. ESERCIZIO FISICO: L’esercizio migliora la circolazione sanguigna, quindi essere fisicamente attivi può aiutare a ridurre la frequenza degli attacchi di Raynaud. Basta evitare di esercitarsi in ambienti freddi.
  5. MASSAGGIARE LA ZONA INTERESSATA: Il massaggio migliora anche la circolazione, quindi massaggia le mani e i piedi per prevenire i sintomi o per farli durare di meno durante un attacco.
  6. AGOPUNTURA: Alcuni sostengono che l’agopuntura aiuta, alcuni dicono di no. Ad ogni modo, è una tecnica sicura da provare e può ridurre il dolore e migliorare la circolazione.
  7. FARMACI: Alcuni farmaci, come i beta-bloccanti per trattare l’ipertensione, possono restringere i vasi sanguigni e peggiorare la Sindrome di Raynaud. Se pensi che le tue medicine stiano causando i sintomi, chiedi al tuo medico cosa puoi fare.

Commenti