Sindrome dell’occhio secco: sintomi, cause e quando andare dal medico

La sindrome dell'occhio secco è una malattia molto comune. Ecco cosa è meglio sapere.

0
sindrome occhio secco

La sindrome dell’occhio secco, conosciuta anche come DES, Dry Eye Syndrome o cheratocongiuntivite secca, è una malattia dell’occhio causata dalla diminuzione della produzione di lacrime o dalla loro rapida evaporazione. Si tratta di una delle malattie più comuni e colpisce il 5-6% della popolazione.

Sintomi della sindrome dell’occhio secco

  • Dolore, prurito o bruciore agli occhi;
  • Sensibilità alla luce;
  • Arrossamento o occhi stanchi;
  • Vista sfocata;
  • Avvertire qualcosa negli occhi.

Cause della sindrome dell’occhio secco

Le lacrime sono un lubrificante naturale con lo scopo di mantenere sani gli occhi e di rimuovere la polvere e altre particelle estranee.

La sensazione di secchezza indica un problema nel sistema lacrimale. Altre cause della DES:

  • processi naturali legati all’età (come la menopausa);
  • malattie che influenzano la capacità di produrre lacrime, come l’artrite reumatoide o la sindrome di Sjögren;
  • effetti collaterali di alcuni farmaci, come gli antistaminici;
  • problemi che non consentono alle palpebre di chiudersi correttamente;

Quando vedere un dottore?

Ci sono molte cose che si possono fare per trattare la DES, come riportato da Fabiosa.com:

  • acquistare un umidificatore d’aria (l’aria secca esaspera il problema);
  • applicare lacrime artificiali (si consiglia di consultare prima un medico);
  • ottenere la stimolazione laser circolatoria delle ghiandole lacrimali;
  • curare le malattie che portano alla sindrome dell’occhio secco;
  • fare pause regolari quando si lavora al computer.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis:

Commenti