Sileri: “Non fermeremo AstraZeneca, forse limiti di età”

Pierpaolo Sileri

Il blocco della somministrazione del vaccino di AstraZeneca da parte dell’Olanda non deve preoccupare.

Ne è convinto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri che, intervistato dalla Stampa, ha detto: «Non fermeremo AstraZeneca. Bisogna andare avanti con la vaccinazione» ma «l’Ema credo dovrù pronunciarsi nuovamente per introdurre un limite di etù, non per bloccare o sospendere la somministrazione. Individuata la fascia d’età di cui parlavamo prima, con un rischio maggiore di trombosi, si mette un limite per la somministrazione o un’avvertenza che preveda un monitoraggio di chi viene vaccinato».

A suo avviso «è una complicanza che una volta riconosciuta in tempo è facilmente trattabile». Sileri ha sottolineato che «siamo esattamente al picco della terza ondata e a fine aprile vedremo i primi effetti delle vaccinazioni. I reparti degli ospedali torneranno ad avere ossigeno. In alcune aree del Paese i numeri già iniziano a scendere. A fine aprile arriveremo a 500 mila dosi al giorno, sarà la curva decisiva».

LEGGI ANCHE: Cos’è lo scudo penale per i medici? Come funziona?