Scoperta la proteina chiave per curare i malati di cancro alla prostata?

Gli scienziati hanno scoperto che una proteina chiave può essere il segreto per curare i malati di cancro alla prostata con farmaci immunoterapici «miracolosi».

cancro-prostata

Gli scienziati hanno scoperto che una proteina chiave può essere il segreto per curare i malati di cancro alla prostata con farmaci immunoterapici «miracolosi». Ne parla il Daily Mail.

Gli studi clinici sono cominciati con l’obiettivo di scatenare i globuli bianchi contro il cancro. Le immunoterapie hanno avuto risultati sorprendenti contro alcuni tipi di malattia. Ma, finora, non sono riusciti a lavorare contro il cancro alla prostata e gli scienziati non sono stati in grado di capire il perché.

I ricercatori dell’Istituto di ricerca sul cancro (ICR) e del Royal Marsden Hospital di Londra affermano di avere la risposta ed è una proteina chiamata CD38.

Il cancro dirotta i globuli bianchi chiamati cellule B e li manipola per produrre CD38. La ricerca suggerisce che, quindi, priva altri globuli bianchi, che uccidono il cancro, dell’energia di cui hanno bisogno per attaccare il tumore.

Ciò significa che i farmaci che prendono di mira il CD38 potrebbero liberare il potere del sistema immunitario contro le cellule tumorali. Fondamentalmente, questi farmaci esistono già e le sperimentazioni sono in corso.

In sintesi, somministrato a 24 uomini con cancro alla prostata avanzato, il farmaco isatuximab – immunoterapia usata per trattare il cancro del sangue – ha riattivato i globuli bianchi che uccidono il cancro.

Il ricercatore professor Johann de Bono ha detto: «Ci sono molte prove che il cancro alla prostata causa quella che chiamiamo tolleranza immunitaria, ovvero il cancro evita al corpo dall’attaccarlo con le sue cellule immunitarie. I nostri risultati suggeriscono che possiamo prendere di mira le cellule immunitarie che mostrano le proteine ​​CD38 per risvegliare il sistema immunitario».

La ricerca, pubblicata sulla rivista European Urology, ha anche scoperto che il cancro è diventato più difficile da trattare con l’aumento dei livelli della proteina.

Il cancro alla prostata è il tumore più comune negli uomini – con 48.500 casi all’anno e quasi 12.000 morti.

LEGGI ANCHE: Scoperto il farmaco che blocca il Covid-19, può salvare molte vite.