Sangue nell’urina: quali sono le cause scatenanti e i rimedi?

Quando si presenta il sangue nell'urina è sempre consigliato recarsi dal proprio medico: è importante risalire alla causa scatenante.

Quando si presenta il sangue nell’urina è sempre consigliato recarsi dal proprio medico in quanto è importante risalire alla causa scatenante.

Sangue nell’urina (ematuria)

In termine medico, parlando di sangue nelle urine, ci si riferisce alla presenza di ematuria. Questa è una condizione che può presentarsi per differenti ragioni, indubbiamente non trascurabili.

Ma vogliamo rassicurarvi, nonostante sia necessario ricorrere sempre ad una visita medica, questa non rispecchia necessariamente una situazione allarmante.

Non sempre il sangue nelle urine è visibile ad occhio nudo, altre invece è proprio evidente.

Bisogna – quindi – fare una distinzione tra:

1. Macroematuria: il sangue è visibile ad occhio nudo e può dare all’urina un colore dal rosa, al rosso, al color ‘coca-cola’.
2. Microematuria: il sangue non è visibile ad occhio nudo e non conferisce nessun colore all’urina.

La prima domanda che devi porti è se quello che stai vedendo si tratta effettivamente di sangue o capire le cause, ti spieghiamo il perché.

Alcuni alimenti come la barbabietola o l’assunzione di alcuni farmaci potrebbero dare quel color ‘coca-cola’.
Ci sono delle sostanze nel corpo che vengono espulse e possono variare il colore dell’urina, un esempio è la bilirubina.
Fare attenzione che non sia sangue mestruale oppure proveniente dalle emorroidi.

Utilizzi molto i farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS)? Potrebbero dare episodi di ematuria.
Anche un esercizio fisico intenso potrebbe esserne la causa o la presenza di febbre.

Solitamente quello del sangue nell’urina è un sintomo unico non associato agli ad altri.
Talvolta, però, possono presentarsi altri segni e sintomi associati alla patologia sottostante.

1. Dolore nella minzione
2. Necessità di urinare frequentemente
3. Dolore addominale e/o alla schiena
4. Difficoltà nella minzione
5. Febbre (in caso di infezioni)
6. Gonfiore dei piedi, delle gambe e/o delle caviglie (edema)
7. Dolore forte (con i calcoli renali)

In tal senso, è evidente come le cause del sangue nell’urina possano essere tante e sintomo di malattie [Fonte: Humanitas Research Hospital]:

  • Anemia falciforme
  • Calcoli renali
  • Cancro alla prostata o alla vescica
  • Cistite
  • Clamidia
  • Colica renale
  • Ebola
  • Glomerulonefrite
  • Gonorrea
  • Insufficienza renale
  • Ipertrofia prostatica benigna
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Malattia di Wilson
  • Nefrite
  • Orchite
  • Trichomonas
  • Tumore ai testicoli
  • Tumore al rene
  • Tumore alla prostata
  • Tumore della vescica
  • Uretrite

Esiste un rimedio?

I rimedi esistono ma non sono universali.

Per prima cosa bisogna sempre recarsi dal medico competente in presenza di sangue nelle urine che tramite un’anamnesi accurata e una serie di accertamenti sarà in grado di risalire alla patologia sottostante e prescrivere la terapia adeguata.