Questo bambino è unico al mondo: ha molta pelle in eccesso

In Australia, si è registrato un caso unico al mondo. Un bambino è nato con una particolarità mai vista prima.

In Australia, si è registrato un caso unico al mondo. Un bambino è nato con una particolarità mai vista prima.

Il caso

Quella di Tomm Tennent è una storia davvero unica. Nel 1993, mentre i genitori Debbie e Geoff Tennent attendevano pazientemente la nascita del figlio, i risultati dei vari test prenatali sembravano indicare una gravidanza ella norma, sia dalla parte materna che fetale.

Arrivato il grande giorno e una volta che il bambino è uscito dal grembo materno, tutti nella stanza d’ospedale hanno reagito con sorpresa. Perché? Semplicemente perché il bambino aveva un aspetto che nessuno si aspettava, nemmeno i medici.

Infatti quando è nato, il bambino presentava molta pelle in eccesso, la stessa consona per un bambino di cinque anni, secondo il parere dei medici che si sono presi cura di lui. Questo gli ha causato un aspetto un po’ rugoso, che ha scioccato sua madre Debbie quando le ostetriche le hanno consegnato il foglio appena nato.

“Il mio cuore ha solo sobbalzato, ma allo stesso tempo c’era anche tanto amore e volevo solo prenderlo tra le braccia e tenerlo stretto a me”, ha testimoniato nel 2003 in un reportage di 60 Minutes Australia.

Questo avvenimento ha lasciato senza parole anche i medici, che durante la gravidanza non avevano rilevato alcuna anomalia. Soprattutto perché al di là di questa condizione unica, il bambino non ha avuto nessun problema di salute.

Qual è stata la causa di questo eccesso di pelle?

Per più di due mesi, il bambino è stato sottoposto ad una serie di esami volti a determinare la causa della sua malformazione. Il che ha portato alla scoperta che Tomm aveva livelli di acido ialuronico 100 volte superiori al normale. Questo è o stesso motivo per cuii cani Shar Pei, presentano delle facce particolarmente rugose.

“Medici e scienziati non potevano che fare riferimento a questa razza di cane, anche loro sono nati con troppa pelle. Sono cuccioli che detengono la chiave dell’enigma genetico di Tomm”, hanno spiegato i genitori.

Fortunatamente per lui, la sua malformazione è svanita nel tempo. Nel documentario realizzato nel 2003 dallo show australiano, Tomm, che allora aveva 10 anni, appariva in condizioni migliori rispetto a quando è nato.

“Pensiamo che i problemi spariranno del tutto, anche se non sappiamo cosa aspettarci perché non c’è nessun altro bambino con lo stesso problema”, hanno concluso i suoi genitori.

LEGGI ANCHE: Il pisolino fa male alla salute? Cosa si rischia