Quattro cose da non fare mai quando si sente caldo

Vi sveliamo quattro cose che non dovrebbero mai essere fatte nei giorni in cui le temperature sono troppo alte per non rischiare la salute.

Quando siamo tormentati dalle alte temperature estive, molto spesso adottiamo dei comportamenti che non sono il massimo per la salute. Quali sono? Nelle prossime righe, ne abbiamo selezionati quattro.

LEGGI ANCHE: Brachicardia: cos’è, sintomi, cause, prevenzione

Bere una birra fredda

Alzi la mano chi non si è mai concesso una birra fredda nelle giornate di canicola più pressante! Si tratta di un’abitudine comune a tantissime persone. Bene, andrebbe evitata! Come mai? Prima di tutto perché contiene alcol, una sostanza che, come ben si sa, ottenebra i sensi (e quando fa caldo non è che siano al massimo). Inoltre, essendo fredda, può stuzzicare l’appetito e portare a mangiare di più e ad appesantirsi.

Bere il tè

Sono tantissime le persone che, quando fa caldo, scelgono di bere un tè dalle temperature elevate con lo scopo di accelerare il processo di sudorazione e di abbassare la temperatura corporea. Tutto vero, ma non bisogna dimenticare che il tè è un diuretico e che, di conseguenza, provoca una perdita di liquidi in situazioni in cui non è il massimo sperimentare una conseguenza del genere. Attenzione: nessuno vieta di berlo, ma è bene usare moderazione.

Pensare che l’idratazione passi solo dall’acqua

Bere acqua è importante per affrontare il caldo, ma non basta. Se si ha intenzione di non soffrire troppo il caldo, bisogna considerare anche la centralità dell’alimentazione, che consente di ottimizzare l’apporto idrico grazie a cibi come i cetrioli, i pomodori, la lattuga.

Doccia fredda

Concedersi una doccia fresca d’estate può aiutare a ristorarsi, ma bisogna fare attenzione. Se la temperatura dell’acqua è troppo bassa, il rischio di avere a che fare con problemi come il mal di gola è dietro l’angolo!

LEGGI ANCHE: Calcoli biliari: cosa sono, cause, sintomi, terapia