Prendersi la variante Omicron volontariamente è una buona o una cattiva idea?

La variante Omicron circola velocemente, 'tutti saremo contagiati'. Allora è meglio prendere il virus volontariamente? I pro e i contro.

I pensieri che accomunano alcuni sono: ‘Essere vaccinati non protegge poi così tanto’, ‘Comunque il Covid-19 finiremo per averlo tutti’, ‘Essere contagiati da Omicron non è così pericoloso, è come un’influenza’. Allora: ‘Alla fine non sarebbe più semplice prendere il Covid-19 volontariamente?’. Vediamo quali sono i pro e i contro a questa domanda.

Prendersi il Covid-19 volontariamente cosa comporta?

La variante Omicron del coronavirus si è diffusa alla velocità della luce nel continente europeo, nonostante la chiusura delle frontiere e le misure di barriera introdotte dai governi dei vari Paesi.

Nonostante la terza dose, le persone vaccinate non sono protette al 100% dal virus. Inoltre, la variante Omicron sembra essere meno pericolosa dei suoi predecessori. In questo contesto, si può essere tentati di contrarre volontariamente la malattia per “finire” la crisi. Ecco perché è una cattiva idea.

5 buoni motivi per non contrarre il il Covid-19 volontariamente

1. L’immunità conferita dal vaccino non è definitiva ma neanche quella conferita dall’infezione: il coronavirus si può prendere più volte.

2. Anche se la variante Omicron è meno pericolosa della variante Delta, ci sono pazienti che continuano a morire. Non bisogna sottovalutarla e non si tratta solo di persone anziane o con comorbidità.

3. Gli studi sul Covid-19 sono ancora in corso ma si presume che anche coloro che hanno contratto il coronavirus in forma lieve in futuro potrebbero avere problemi a livello cardiaco e renale.

4. Il long Covid colpisce un numero significativo di pazienti. La percentuale di pazienti colpiti dal long Covid sarebbe dal 10 al 40% per i pazienti non ospedalizzati e dal 25 al 75% per i pazienti ospedalizzati. Ricordiamo che i sintomi più frequenti del long Covid sono grande stanchezza, difficoltà respiratorie, problemi di concentrazione, mal di testa. Alcuni pazienti non sono ancora in grado di tornare al lavoro mesi dopo l’infezione. E non sappiamo quanto durerà.

5. Prendere il Covid-19 volontariamente significa far circolare il virus. Più il virus circola, più pazienti avranno potenzialmente bisogno di cure intensive. E lì, potrebbero non esserci posti per tutti.

In conclusione, mentre è vero che molti di noi saranno infettati dalla variante Omicron del coronavirus nelle prossime settimane, è meglio continuare a cercare di proteggersi.

LEGGI ANCHE: Covid-19 e Omicron: fino a quanto può durare la positività?