È pericoloso strappare via i peli dal naso?

Siamo abituati a togliere i peli da molte parti del corpo ma i peli hanno delle funzioni specifiche e non tutti devono essere rimossi. Perché?

Siamo abituati a togliere i peli da molte parti del corpo perché è una tendenza ma i peli hanno delle funzioni specifiche e non tutti devono essere rimossi, soprattutto quelli del naso. Perché?

Peli del naso, perché non bisogna toglierli?

I peli del nostro corpo hanno delle funzioni specifiche, di certo non lo abbelliscono esteticamente ma lo proteggono da batteri e germi, o mantengono stabile la temperatura o trattengono il sebo.

Ma – lo sappiamo – vedere i peli del naso che escono è sgradevole un po’ per tutti e quindi l’istinto è quello di toglierli: perché non bisogna farlo?

Il loro fine è quello di non permettere a particelle dell’aria potenzialmente dannose di entrare nella cavità nasale e raggiungere le vie aree (sia superiori che inferiori).

Inoltre, ogni pelo del naso è ancorato ad un poro che a sua volta è collegato ad un vaso sanguigno. Se usiamo la pinzetta (o meno) per rimuovere il pelo, esponiamo la cavità a qualsiasi tipo di infiltrazione e possibile infezione e questo può condurre anche a gravi danni cerebrali (il circolo ematico è direttamente collegato all’encefalo).

Questo vuol dire che dobbiamo esporre i nostri peli che escono dal naso? No, assolutamente. Ecco cosa fare:

  1. Prendere un paio di forbici ricurve e sterilizzarle.
  2. Mettersi davanti ad uno specchio e tagliare, facendo attenzione, i peli visibili (senza tirarli).
  3. Non tagliarli dalla base.

LEGGI ANCHE: Febbricola, cos’è e quando bisogna preoccuparsi?