Perché sbaviamo di notte e non riusciamo a fermarlo?

0
sbavare

Sbavare succede quando c’è un eccesso di saliva che esce dalla bocca e capita ogni tanto a tutti. Sapevate, però, che quando questo fenomeno si verifica regolarmente ed eccessivamente può essere un segno di una malattia in via di sviluppo o di qualche malfunzionamento che si sta verificando nel corpo?

Perché sbaviamo?

Quando dormiamo i muscoli facciali, così come i riflessi della deglutizione, sono totalmente rilassati. Poiché la saliva si accumula in bocca mentre dormiamo, può cominciare lentamente a gocciolare perché i muscoli facciali rilassati possono aprire leggermente la bocca. Pertanto, finiamo per bagnare il cuscino.

Sbabare eccessivamente – ipersalivazione – può essere un segno di una malattia neurologica o il risultato di una congestione nasale. Inoltre, le persone con problemi di salute, come chi è stato colpito da un ictus, tende a sbavare spesso.

Come ridurre o smettere di sbavare?

Liberare il naso

Uno dei motivi principali per sbavare è il naso bloccato, che fa respirare una persona attraverso la bocca e può portare alla saliva eccessiva. Pulire e sbloccare i seni paranasali potrebbe essere un buon modo per evitare un cuscino bagnato ogni notte.

Ecco alcuni modi che possono aiutare a sbloccare i seni paranasali:

  • doccia calda pulisce il naso e consente una respirazione normale durante la notte;
  • oli essenziali, in particolare quelli che contengono eucalipto, aiutano a respirare più liberamente e a dormire meglio;
  • prodotti che aiutano a liberare i seni paranasali come Vick’s Vaporub che sblocca il naso e permette un migliore flusso d’aria.

[amazon_link asins=’B0082FQ5JK’ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3b861189-ea52-11e8-bf58-fb88954ec19c’]

Inoltre, bisogna assicurarsi di trattare qualsiasi infezione nasale una volta che compare. Altrimenti, si potrebbero subire varie complicazioni come un naso intasato vita natural durante, per esempio.

Cambiare la posizione del sonno

Questo potrebbe sembrare abbastanza ovvio ma dormire sulla schiena permette alla saliva di uno uscire fuori dalla bocca. Viceversa, se si dorme sulla pancia o di lato, la saliva accumulata probabilmente sgocciolerà dalla bocca e finirà sul cuscino.

Controllare l’apnea notturna

L’apnea notturna è un disturbo grave in cui la respirazione non va come dovrebbe. A sua volta, questa condizione porta a un sonno costantemente interrotto, a svegliarsi durante la notte, a una sensazione di stanchezza al mattino e a una sensazione di sonnolenza per tutto il giorno.

Sbavare e russare sono i principali indicatori dell’apnea del sonno. In caso di qualche sospetto, è opportuno contattare un medico.

Perdere il peso extra

peso extra

Il peso extra svolge un ruolo cruciale nel processo del sonno. E chi soffre di apnea notturna è di solito anche in sovrappeso.

Utilizzare dispositivi speciali

Consultare un medico può aiutare a ottenere il dispositivo giusto per la bocca per aiutare a ridurre la sbavatura. Questi possono essere vari apparecchi dentali che forniscono una chiusura della bocca migliore o aiutano con la deglutizione e, quindi, contribuiscono a dormire meglio.

Assicurarsi di prendere la medicina giusta

Se si sta assumendo qualche farmaco, bisogna assicurarsi che non causi una produzione di saliva in eccesso. Alcuni antibiotici, ad esempio, potrebbero causare un’ipersalivazione ed essere la causa dell’ipersalivazione.

Tenere la testa alta

Mantenere la testa su un cuscino più alto mentre si dorme può ridurre lo sbavare.

Prendere in considerazione un intervento chirurgico

A volte i medici potrebbero consigliare di sottoporsi a un intervento chirurgico e di rimuovere le ghiandole. Accade solitamente quando ci sono gravi problemi neurologici che si nascondono dietro l’ipersalivazione. Naturalmente, prima di farlo, qualsiasi medico vorrà provare prima i metodi non chirurgici e proporre un intervento chirurgico solo nel caso in cui i primi non aiutino.

Commenti