Perché il mio ombelico puzza? Cause e come pulirlo

L'ombelico può puzzare, perché? Se anche tu hai questa curiosità, continua nella lettura di questo articolo.

Affrontiamo questo argomento senza vergogna. Sappiamo che l’ombelico, se non pulito, può puzzare. Lo sappiamo da tanto tempo perché sarà capitato di giocarci con le dita per poi odorarle. Quel momento è stato sgradevole anzi, una sgradevole scoperta. L’ombelico tende a puzzare, perché? Se anche tu hai questa curiosità, non perderti tra i ricordi ma continua in questa lettura.

L’ombelico che puzza, una scoperta sgradevole. Le cause

L’ombelico è una di quelle zone del nostro corpo che possono essere trascurate quando ci laviamo eppure lì si annidano molti batteri spesso innocui ma che possono moltiplicarsi causando infezione. L’ombelico segna il punto dove il nostro cordone ombelicale era attaccato, simbolicamente molto importante, ci ricorda il legame materno, la nascita.

Ma l’ombelico è anche un ricettacolo di pelle morta, una trappola per il sudore e lo sporco. E la causa più comune dell’ombelico che puzza è proprio la sua scarsa igiene. Anche quest’area deve essere regolarmente pulita e asciutta.

Cosa si può sviluppare all’interno dell’ombelico?

La candida

La candida è un lievito che vive sulla pelle. Di solito non causa problemi, ma può moltiplicarsi sulla pelle calda e umida per lungo tempo. Se si moltiplica, può trasformarsi in un’infezione fungina.

Una versione dell’infezione nota come intertrigine candidale può interessare le pieghe della pelle, come le ascelle, l’inguine o l’ombelico e viene trattata con farmaci antifungini.

Cisti

Un’altra causa di puzza dell’ombelico è la presenza di una cisti infetta e sarà rossa, infiammata, dolorante e tenera al tatto. Il pus può uscire da una cisti e questo di solito ha un odore sgradevole.

Come si lava l’ombelico?

Per non incorrere nell’ombelico che puzza bisogna occuparsi della sua igiene come qualsiasi altra zona del corpo.

  • Utilizzare del sapone neutro e dell’acqua calda, un panno da passare delicatamente dentro e intorno all’ombelico.
  • Risciacquare con acqua pulita e tiepida e asciugare tamponando con un asciugamano pulito.