Perché i neonati ridono nel sonno?

L'espressione in questione, estremamente affascinante, è involontaria.

Sono tante le curiosità che riguardano il mondo dei bambini neonati. Tra questi, rientrano l’interrogativo legato al perché i bebé sorridono nel sonno. Nelle prossime righe, cerchiamo di scoprire assieme la risposta a questa domanda.

LEGGI ANCHE: Rigurgiti dei neonati: cosa fare per limitarli?

Sorriso dei neonati: ecco cosa sapere

Attorno al sorriso dei neonati che dormono ruotano tantissimi luoghi comuni, alcuni dei quali sono a dir poco affascinanti. Giusto per fare un esempio, ricordiamo che, secondo la tradizione, quando i bambini nati da poco sorridono nel sonno vuol dire che stanno sognando gli angeli.

Per capire bene la situazione, però, è il caso di rammentare che i bimbi sorridono quando sono in grado di rispondere a degli stimoli che arrivano dall’esterno. Nel primo anno di vita, si può parlare di sorriso in caso di risposta a sollecitazione come le espressioni buffe di un genitore o l’utilizzo di un determinato gioco.

Per essere ancora più precisi, è il caso di specificare che il sorriso vero e proprio come risposta sociale compare attorno al primo mese di vita, massimo al terzo. Prima di allora, non si può parlare di associazione tra il sorriso e lo stato emotivo del piccolo.

Allora a cosa è dovuto il sorriso nel sonno? Non si tratta di un vero e proprio sorriso. L’espressione che molti bambini fanno quando dormono è semplicemente dovuta a una situazione di rilassamento ed è involontaria.

LEGGI ANCHE: Gravidanza gemellare: quali sono i sintomi?