Perché certe persone hanno bisogno di dormire di meno?

In genere è consigliabile dormire almeno 8 ore al giorno. Alcune persone, però, hanno bisogno di meno sonno. Qual è il loro segreto?

Photo by Vladislav Muslakov on Unsplash

In media trascorriamo un terzo della nostra vita dormendo. Il sonno è una fase essenziale della giornata, che permette al nostro cervello di recuperare e consolidare le conoscenze ma anche al corpo di rigenerarsi.

Negli ultimi anni, poi, gli studi si sono moltiplicati per dimostrare le conseguenze dannose della privazione del sonno sul corpo. Come riportato su MaxiSciences.com, dormire troppo poco e spesso sarebbe accompagnato dall’umore cattivo e soprattutto da un aumento del rischio di malattie cardiovascolari, diabete e obesità.

Per evitare ciò, i medici generalmente consigliano di dormire in media 8 ore a notte. Inoltre, uno studio ha appurato che dormire fino a tardi nel week-end è inutile: non sopperiscono al ritardo del sonno accumulato durante la settimana.

Alcune persone, però, sembrano avere bisogno di meno sonno. Questa è la conclusione di uno studio dell’Università della California (Stati Uniti), pubblicato sulla rivista Science nel 2009, in cui i ricercatori si sono interessati  a coloro che dormono soltanto 6 ore a notte. «Non stiamo parlando di persone che si sono allenate per svegliarsi presto. Sono nate in questo modo», ha affermato il dott. Ying-Hui Fu, coautore di questa pubblicazione.

Gli scienziati affermano che queste persone beneficiano di una mutazione in un determinato gene chiamato ADRB1. Questo gestisce la norepinefrina, uno degli ormoni rilasciati durante il sonno. Questa mutazione riguarderebbe circa 4 persone su 100mila e porterebbe quindi ad una minore necessità di dormire in queste persone, senza un impatto negativo sulla salute.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, i primi segnali di allarme che possono indicare la comparsa della malattia.