Perché alcuni tumori sono nati per essere cattivi

Uno studio innovativo ha scoperto perché i tumori di alcuni pazienti sono più mortali di altri, nonostante sembrino identici.

0
tumore

Uno studio innovativo ha scoperto perché i tumori di alcuni pazienti sono più mortali di altri, nonostante sembrino identici.

Gli scienziati dell’Istituto Francis Crick (Regno Unito) hanno sviluppato un modo di analizzare la storia di un cancro per predirne il futuro.

Lo studio sui pazienti affetti da cancro del rene ha mostrato che alcuni tumori erano “nati per essere cattivi” mentre altri non sono mai diventati aggressivi e potrebbero non aver bisogno di cure.

Un tumore, in pratica, potrebbe uccidere rapidamente mentre un paziente con un cancro apparentemente identico potrebbe vivere per decenni dopo il trattamento. E ciò rappresenta un elemento di incertezza sia per il paziente che per il medico.

Il Cancer Research UK afferma che lo studio potrebbe aiutare i pazienti a ricevere le cure migliori.

Il lavoro, pubblicato sulla rivista Cell, ha analizzato i tumori del rene in 100 pazienti.

Il team ha eseguito un’impresa sofisticata di genetica per elaborare la storia del cancro.

I ricercatori hanno preso in esame dozzine di campioni da diverse parti dello stesso tumore e hanno scoperto quanto siano strettamente correlati.

Uno studio che permette agli scienziati di ricostruire la storia evolutiva dell’intero tumore.

POSSIBILITÀ DI CAMBIARE CURA

I ricercatori sono stati in grado di classificare il cancro del rene in una delle tre grandi categorie:

  • i tumori “nati per essere cattivi” avevano mutazioni rapide ed estese e crescevano così velocemente che probabilmente si sarebbero diffusi intorno al corpo prima che venissero scoperti. La chirurgia per rimuovere il tumore originale può ritardare l’uso di farmaci per rallentare le malattie.
  • I tumori benigni sono completamente opposti e probabilmente cresceranno così lentamente che potrebbero non essere mai un problema per i pazienti e potrebbero essere semplicemente monitorati.
  • È probabile che i tumori intermedi si diffondano inizialmente solo in un’altra posizione nel corpo e potrebbero essere trattati con un intervento chirurgico.

CANCRO AL RENE

È più comune nelle persone tra i 60 e gli 70 anni.

I sintomi includono:

  • Sangue nell’urina;
  • Dolore persistente nella zona lombare o laterale;
  • A volte un nodulo o gonfiore nell’area.

Commenti