Pensa di mangiare avocado ma è wasabi: in ospedale le diagnosticano un problema al cuore

Una donna israeliana è stata ricoverata in ospedale con la cosiddetta "sindrome del cuore infranto" dopo aver scambiato il wasabi per l'avocado.

Una donna israeliana è stata ricoverata in ospedale con la cosiddetta “sindrome del cuore infranto” dopo aver scambiato il wasabi (il ravanello giapponese) per l’avocado.

La storia insolita comincia con una donna sulla quarantina che ha partecipato a un matrimonio. Come riportato su BMJ Case Reports, la donna ha mangiato una “grande quantità” di cibo, pensando che fosse avocado ma poi si è resa conto che era il wasabi.

Successivamente l’israeliana ha avvertito una “improvvisa pressione” sul petto e poi sulle braccia, come raccontato su IFL Science. Tale sensazione è durata per alcune ore e, nonostante ciò, la donna ha scelto di restare alla festa di nozze.

La mattina dopo, però, la donna si è svegliata “a disagio e debole” e ha deciso di consultare un medico che ha eseguito un elettrocardiogramma (ECG), rivelando che soffriva di

I medici hanno eseguito un elettrocardiogramma (ECG), che ha rivelato che la donna soffriva di cardiomiopatia di takotsubo, colloquialmente nota come la sindrome del cuore infranto (o spezzato), una condizione che causa una interruzione temporanea della normale funzione di pompaggio del cuore in una sua area.

In genere questa sindrome è innescata da uno stress emotivo o da uno sforzo fisico estremo, come la morte di una persona cara o un incidente d’auto. La maggior parte delle persone che ne soffrono ha 50 anni o più.

Nel rapporto, i ricercatori hanno affermato che il caso della donna israeliana è il primo ad essere stato stimolato dal “solo consumo di cibo“.

La donna è guarita dopo essere stata trattata con gli inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotesina (ACE) e beta-bloccanti.