Occlusione vascolare retinica: cos’è, sintomi e fattori di rischio

L'occlusione vascolare retinica consiste in un'interruzione del flusso sanguigno arterioso o venoso nella retina (trombosi).

0
occhio

L’occlusione vascolare retinica consiste in un’interruzione del flusso sanguigno arterioso o venoso nella retina (trombosi).

Per chiarire meglio, la retina è lo strato fotosensibile nella parte posteriore dell’occhio. È ricoperto di cellule chiamate coni e bastoncelli, che trasmettono la luce al cervello sotto forma di segnali neurali. Come ogni altro organo, gli occhi richiedono un costante afflusso di sangue. In caso contrario, si può verificare un danno irreversibile che può portare a una perdita completa della vista. Questo può accadere a causa di un coagulo di sangue.

I SINTOMI

Se manifesti uno dei sintomi seguenti, visita un medico il prima possibile. Il trattamento precoce è la chiave per affrontare eventuali problemi causati dai coaguli di sangue.

DOLORE AGLI OCCHI

Un problema così grave ha un dolore conseguente: severo, acuto, palpitante, ecc. Inoltre, potresti avere la sensazione di un oggetto estraneo presente nella parte posteriore dei tuoi occhi. Inoltre, la condizione spesso causa sensibilità alla luce, perché ogni luce intensa fa contrarre il muscolo dell’occhio, il che peggiora il dolore.

VISTA OFFUSCATA

Sebbene la maggior parte delle persone associ questo segno a cose come lo stress e la stanchezza, la vista offuscata costante in un occhio può segnalare che il vaso sanguigno si sia danneggiato a causa di un coagulo di sangue. La retina non può trasmettere l’informazione al cervello perché la comunicazione interrotta per via del blocco.

OCCHI ACQUOSI

La comunicazione interrotta tra gli occhi e il cervello può causare molti e diversi sintomi, tra cui gli occhi acquosi. La ghiandola lacrimale può rispondere in modo inappropriato a causa di un segnale sbagliato e iniziare a produrre lacrime.

[amazon_link asins=’B00UTRCA5W,B01M1GGAEE,B00PWLHP1Y,B01MZ2CFQK,B01GO25H6Y,B0735HBLMS,B01H7AASAM,B01HENTM8Q,B01MY4QIWT’ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’2b78fad4-ab8c-11e8-9a95-fd69928a9cbf’]

IMPROVVISA PERDITA DELLA VISTA

A seconda delle dimensioni di un coagulo di sangue, può verificarsi una completa perdita della vista. Il processo di solito inizia con vista offuscata. La perdita completa avviene a causa della totale mancanza di afflusso di sangue.

GONFIORE DELLA PALPEBRA

Un coagulo di sangue può causare il gonfiore di uno o entrambi gli occhi. Nella maggior parte dei casi, è accompagnato da prurito e dolore. Il gonfiore si può anche verificare intorno all’occhio.

ARROSSAMENTO DEGLI OCCHI

In genere, il cambiamento nel colore della sclera (la parte bianca dell’occhio) si può verificare a causa dell’improvvisa aumentata pressione causata da un coagulo di sangue in un importante vaso sanguigno.

VISTA DOPPIA

La diplopia, o vista doppia, è una condizione in cui una persona vede due immagini di uno stesso oggetto. Se non viene trattata tempestivamente, questo problema può diventare permanente.

I FATTORI DI RISCHIO

I nostri occhi sono soggetti a lesioni e devono essere protetti. Sebbene la causa esatta dell’occlusione vascolare retinica sia sconosciuta, ci sono molti fattori che possono aumentare il rischio:

  • aterosclerosi;
  • coaguli di sangue;
  • restringimento delle arterie del collo;
  • malattia del cuore;
  • diabete;
  • colesterolo alto;
  • pressione sanguigna alta;
  • fumo;
  • glaucoma.

Il consiglio dei medici è di condurre uno stile di vita sano: attività fisica regolare, mantenere un peso sano, smettere di fumare, seguire una dieta sana (cibi a basso contenuto di grassi saturi), sottoporsi a controlli medici di routine.