Nei supermercati arriva il pane all’acqua di mare: ecco perché fa bene alla salute

Il pane all'acqua di mare ha numerosi vantaggi rispetto a quello tradizionale.

0
pane-acqua-mare

Nei supermercati napoletani della catena Sole 365 si può trovare il pane all’acqua di mare, già preparato in alcuni panifici della città partenopea.

Questo pane è preparato senza l’aggiunta di sale ma l’acqua di mare gli dà ancora più sapore, essendo ricca di minerali naturali.

Si tratta di un prodotto che presenta numerosi vantaggi rispetto al pane tradizionale. In primis, la riduzione del sodio. Un elemento non di poco conto per chi è costretto a seguire un’alimentazione con poco sale. Inoltre, come accennato, è ricco di minerali essenziali, tra cui magnesio, iodio, potassio, ferro e calcio.

Maria Grazia Volpe, ricercatrice del Cnr – Istituto di Scienze dell’alimentazione, ha spiegato che “gli studi approfonditi sinora compiuti attestano le qualità del pane prodotto con l’acqua di mare, che è naturalmente ricco di elementi essenziali per la salute, oltre a essere un ottimo antiossidante. Il suo consumo è indicato per chi deve seguire una dieta povera di sodio e consente di arricchire la dieta di componenti fondamentali“.

Il pane all’acqua di mare contiene solo l’1% di sodio, ricordando che il Ministero della Salute raccomanda di non superare la soglia dell’1,3% nel pane. Un dato che ha catturato l’attenzione della Sinu (Società Italiana di Nutrizione Umana).

L’approdo del pane all’acqua di mare alla Grande Distribuzione è merito dei Pan del Giorno, marchio storico della panificazione napoletana, mentre l’acqua usata per la ricetta è fornita da Steralmar, prima azienda italiana a produrre acqua di mare microbiologicamente pura per uso alimentare, secondo un metodo di purificazione brevettato e scientificamente approvato.

Commenti