Meghan Markle aspetta un bimbo a 37 anni: un bene o un male?

meghan-markle

Il 15 ottobre sorso Kensington Palace ha annunciato che la duchessa del Sussex è in attesa di un bambino. Mentre alcuni si sono semplicemente congratulati con Meghan Markle e le hanno augurato una gravidanza felice, altre persone si sono subito preoccupate. Alcuni hanno messo in dubbio la sua decisione di non cancellare il suo viaggio in zone con alto rischio di contrarre il virus Zika e altri si sono soffermati sulla sua età.

Meghan Markle, infatti, ha 37 anni e il suo bambino dovrebbe nascere nella primavera del prossimo anno.

Dovremmo davvero essere preoccupati per l’età di Duchessa Meghan?

Mentre ci sono alcuni rischi associati ad avere un bambino più in là con gli anni, ci sono anche alcuni benefici.

Quanto è difficile rimanere incinta dopo i 35 anni?

Le donne che non hanno problemi di fertilità possono concepire fino a quando non entrano in menopausa. Ma è anche vero che cercare di avere un bambino può richiedere più tempo a 30 anni che a 20 anni.

Una donna sui vent’anni ha una probabilità del 20% di concepire durante un singolo ciclo mestruale, mentre per una donna di 30 anni e più la soglia è di circa il 15%.

Nel dettaglio, quando una donna ha 25 anni e sta cercando di rimanere incinta, potrebbero volerci dai 2 ai 3 mesi. Per chi ha 35 anni, potrebbero volerci dai 6 ai 9 mesi.

Quali sono i vantaggi di avere un figlio più in là nella vita?

L’età media delle mamme sta crescendo nei paesi sviluppati e ciò potrebbe essere una buona cosa. Ci sono prove che dare alla luce un figlio sopra i 30 anni può essere positivo sia per la mamma che per il bambino.

Uno studio recente, pubblicato sulla rivista PLOS One, ha rilevato che le donne di età pari o superiore ai 40 anni hanno un rischio leggermente più elevato di parto prematuro rispetto alle donne più giovani. Ma ecco una scoperta interessante: le donne tra i 30 e i 34 anni hanno un rischio minimo di prematurità. Le donne di età compresa tra i 35 e i 39 anni presentano un rischio leggermente inferiore di parto prematuro rispetto alle donne di età compresa tra i 20 e i 24 anni.

Un altro studio, pubblicato sull’European Journal of Developmental Psychology, ha rilevato che le donne che hanno partorito più tardi nella vita hanno meno probabilità di usare punizioni verbali e fisiche per disciplinare i figli, e che i bambini hanno meno probabilità di avere problemi emotivi, sociali e comportamentali.

Le donne che partoriscono più tardi nella vita tendono anche a vivere più a lungo, secondo uno studio pubblicato sull’American Journal of Public Health.

Quindi, non c’è da preoccuparsi. Per quanto ne sappiamo, Meghan Markle è una sana 37enne che mangia bene, fa yoga e altri tipi di esercizi ed è più che pronta per avere un bambino.