Mangiare pesce 3 volte a settimana riduce il rischio di cancro al colon-retto

Uno studio recente ha dimostrato l'effetto della consumazione di pesce: ridurrebbe il rischio di sviluppare il cancro al colon.

0

Un nuovo studio ha mostrato che mangiare pesce più volte alla settimana potrebbe ridurre il rischio di cancro al colon-retto, in particolare consumando il pesce grasso ricco di omega-3.

Noti per promuovere una buona funzione cerebrale, i pesci ricchi di omega-3 come le sardine, il salmone o lo sgombro aumenterebbero anche le possibilità di sopravvivenza nei pazienti con il carcinoma del colon-retto, come dimostrato da uno studio inglese pubblicato nel 2016.

E un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Clinical Gastroenterology and Hepatology, guidato dagli scienziati dell’Università di Oxford e finanziato dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro, ha fornito ulteriori prove su questi benefici.

In questa ricerca, oltre 470mila partecipanti hanno accettato di rispondere a questionari volti a fornire informazioni sulle abitudini alimentari. In particolare, hanno dovuto indicare il consumo settimanale di frutti di mare e specificare il tipo di pesce consumato (bianco, grasso o magro).

Il pesce, una risorsa per la salute

Gli autori dello studio hanno seguito i partecipanti per quasi 15 anni. Alla fine di questo periodo, hanno scoperto che in 6.291 hanno sviluppato il cancro al colon-retto.

I risultati mostrano che il consumo di 359,1 grammi di pesce alla settimana (sapendo che una porzione equivale a circa 100 grammi) ridurrebbe il rischio di cancro al colon-retto del 12% rispetto a un apporto settimanale di meno di 63,49 grammi. I pesci grassi sembrano particolarmente utili, dato che mangiare 123,9 grammi a settimana contribuirebbe a ridurre il rischio del 10%.

Il dottor Marc Gunter, che ha guidato il lavoro, ha affermato che lo studio non ha preso in considerazione l’assunzione di olio di omega-3. “Questa integrazione non misurata di olio di pesce può anche avere un effetto sul cancro al colon. Ulteriori studi saranno necessari per vedere se il pesce o l’olio di pesce influenzi il rischio di cancro al colon-retto“.

Commenti