Macchie nere sulle gengive? Cause e rimedi

Le macchie nere sulle gengive possono essere segnale di un problema più o meno severo. Ma quali sono le cause e i possibili rimedi?

Le macchie nere sulle gengive possono essere segnale di un problema più o meno severo. Ma quali sono le cause? E i possibili rimedi? Trovate maggiori dettagli in questo articolo.

Macchie nere sulle gengive: le cause

Le macchie nere sulle gengive possono essere spia di un problema sottostante. La loro comparsa generalmente non si associa a sintomi particolari, ma in alcuni casi si può sperimentare alito cattivo, dolore e sanguinamento. Ma quali sono le cause del colorito scuro sulle gengive?

Innanzitutto, l’abitudine del fumo può alterare il loro normale colore roseo. Soprattutto quando si fuma molto, le gengive possono infiammarsi e cambiare colorito. Ciò risulta vero anche nel caso in cui si assumono droghe o, ancora, quando si ha una cattiva igiene orale. Gli accumuli di placca e tartaro, infatti, possono comportare un’infiammazione gengivale.

Un’altra causa potrebbe essere l’eccesso di melanina. Questa può essere legata a fattori ereditari che conferisce una pigmentazione più scura alle gengive del urto naturale. È importante comunque prestare attenzione poiché, in alcuni casi, l’eccesso di melanina è conseguenza di alcune malattie, tra cui la sindrome di Peutz-Jeghers, il morbo di Addison e la malattia di von Recklinghausen.

Le macchie scure sulle gengive si associano anche alla presenza di amalgama sul tessuto gengivale e ad infezioni di origine batterica.

È importante trattare possibili infiammazioni gengivali, poiché esse possono provocare malattie parandontali o paradontiti.

Rimedi

È opportuno rivolgersi ad un dentista per individuare il trattamento più consono. Infatti, esistono diversi rimedi contro le macchie nere sulle gengive.

Innanzitutto, è possibile sottoporsi d una pulizia dei denti professionale e, di seguito, implementare nella propria routine pratiche di igiene orale più corrette.

In caso di paradontiti, è utile assumere farmaci antibiotici in grado di curare l’infiammazione in corso.

Alcune volte risulta necessario ricorrere ad un intervento chirurgico in modo da eliminare il tessuto necrotico che altera il colore naturale delle gengive.

LEGGI ANCHE: Allergia ai pollini, cosa c’è da sapere.