Lo strano caso della bambina nata con due bocche

Come riferito dal BMJ Journals lo scorso 19 maggio, è nata una bambina con due bocche, condizione rarissima riscontrata solo una trentina di volte dal 1900 ad oggi.

Una bambina nata con due bocche, una condizione secondo gli esperti molto rara tra i neonati: il caso in questione è stato descritto in maniera dettagliata lo scorso 19 maggio sulle pagine del BMJ Journals. I medici della University of South Carolina hanno fornito dettagli specifici sul caso in questione, un evento raro emerso solo in 35 casi in letteratura medica dal 1900 ad oggi.

LEGGI ANCHE: 5 rimedi naturali che possono aiutare se il ciclo è irregolare

I primi segnali durante l’ecografia

I primi segnali della condizione in questione erano emersi durante un’ecografia del terzo trimestre. In quell’occasione, i medici avevano visto una massa lungo la mascella del feto. La diagnosi iniziale parlava di cisti congenita e di displasia fibrosa (situazione che si verifica quando un tessuto simile a quello cicatriziale si sviluppa al posto dell’osso).

In quel momento, i medici hanno pensato che la massa che avevano visto potesse essere un teratoma, raro tumore caratterizzato dalla presenza di tessuti già sviluppati, come per esempio i muscoli, i capelli e i denti.

Quando la bambina è venuta al mondo, la sua situazione clinica si è palesata chiaramente. La piccola aveva una cavità orale duplicata. In parole più semplici, era nata con due bocche. La massa che era stata vista nel corso delle ecografie conteneva un altro labbro, sei denti molari e persino una piccola lingua.

Quest’ultima, si muoveva in sincronia con quella della bocca principale durante l’alimentazione. La bambina è nata sana senza segni di compromissione respiratoria. Quando ha compiuto sei mesi, i medici l’hanno operata per rimuovere chirurgicamente la massa sopra ricordata.

A causa dell’accumulo di liquidi, la bimba ha sviluppato del gonfiore nella zona dell’incisione chirurgica. Al follow up, i chirurghi hanno notato un processo di risoluzione che procedeva in maniera normale e hanno avuto modo di riscontrare che la piccola si stava nutrendo bene. Nonostante questi dati positivi, i medici hanno notato un lieve difetto del nervo a livello del labbro inferiore.

LEGGI ANCHE: Cancro alla bocca: cos’è, sintomi, cause, trattamento