Le donne non dovrebbero cenare dopo le 18, ecco perché

Il tempo dell'ultimo pasto può influire sulla salute del cuore. Secondo i risultati di un nuovo studio, sarebbe meglio cenare molto presto.

Secondo i ricercatori della Columbia University, le donne che cenano dopo le 18.00 sarebbero meno protette dalle malattie cardiovascolari.

Ai fini dello studio, gli scienziati hanno analizzato la salute del cuore di circa 100 donne per quasi un anno. Hanno combinato menu, orari dei pasti e sistema cardiovascolare.

I risultati, presentati alla conferenza annuale dell’American Heart Association a Filadelfia (Usa), hanno evidenziato un legame tra l’orario dei pasti e i rischi cardiaci. In effetti, le donne dello studio che hanno consumato gran parte del loro apporto calorico giornaliero dopo le 18 hanno avuto una pressione sanguigna più alta rispetto ad altre. Anche i tassi di obesità e glicemia erano più alti.

Già nel settembre 2016 gli scienziati scoprirono un legame tra la cena in un orario tardo e l’aumento della pressione sanguigna negli ipertesi. E a prescindere dal sesso dei pazienti.

A tal proposito, come riportato su Femme.Actuelle.fr, da qualche tempo i ricercatori si sono sempre più interessati alla cronobiologia, cioè allo studio dei ritmi biologici. Orari delle cure, dei pasti, dell’attività fisica… Per guadagnare energia, evitare determinati rischi o per guarire, secondo alcuni studi è una questione di tempo. Sta a noi trovare il ritmo giusto.

LEGGI ANCHE: 8 modi per ridurre l’eccesso dei gas intestinali.