Latte artificiale per i bambini nutriente come quello materno? La scoperta di uno studio

Una nuova ricerca ha affinato uno dei componenti chiave che conferisce al latte materno un tocco in più. Ecco di cosa si tratta.

È generalmente accettato che il latte materno sia migliore per un bambino rispetto a quello artificiale. Tuttavia, per una serie di motivi, l’allattamento al seno non è sempre possibile per alcune donne.

Una nuova ricerca, però, ha affinato uno dei componenti chiave che conferisce al latte materno un tocco in più. Forti di queste conoscenze, i ricercatori hanno cominciato a produrre una formula migliorata per i bambini che offra molti degli stessi benefici del latte materno.

Il latte materno non contiene solo calorie per ‘ingrassare’ un bambino ma è ricco di una varietà di altri componenti utili – come i globuli bianchi che aiutano a combattere le infezioni e i nutrienti speciali per aiutare a costruire un microbioma intestinale sano – che aiutano a favorire la crescita, un sistema immunitario robusto e il benessere generale.

È importante sottolineare che anche alcuni degli ingredienti sembrano svolgere un ruolo centrale nello sviluppo del cervello.

Uno dei componenti chiave del latte materno sono le ‘goccioline’ di grasso ricoperte da una membrana contenente varie sostanze nutritive, tra cui le proteine, i zuccheri e i lipidi.

Sebbene non sia del tutto chiaro il motivo per cui questi nutrienti nella membrana del globulo di grasso del latte (MFGM) siano così cruciali, sembra che non si trovino in molte miscele.

Le prove stanno cominciando ad accumularsi e ciò suggerisce che i nutrienti nella membrana sono importanti“, ha spiegato in un comunicato il coautore John Colombo, professore di psicologia e direttore del Life Span Institute dell’Università del Kansas. “Nella formula omogeneizzata, le goccioline vengono scomposte e questi nutrienti di membrana vengono generalmente rimossi“, ha aggiunto.

Per evidenziare l’importanza dei nutrienti della MFGM, i ricercatori hanno condotto uno studio clinico controllato randomizzato che ha esaminato quasi 300 neonati in Cina, metà dei quali sono stati nutriti con una formula standard e metà channo ricevuto una formula con MFGM bovina.

Come riportato nel Journal of Pediatrics questa settimana, la formula aggiunta di MFGM ha ottenuto alcuni risultati impressionanti. I bambini che hanno ricevuto la formula con l’integrazione di MFGM hanno avuto punteggi di sviluppo neurologico più elevati dai 4 ai 9 mesi di età. Hanno anche migliorato l’attenzione a un anno e le competenze linguistiche intorno ai 18 mesi. Inoltre, avevano meno problemi gastrointestinali e respiratori.

Lo studio del MFGM è ancora agli inizi, quindi i ricercatori non sono certi della natura dell’associazione con lo sviluppo cognitivo. Tuttavia, è certamente un collegamento affascinante che richiede ulteriori indagini.

Fonte: Iflscience.com