Lamenta forti dolori alla pancia, aveva 2 chili di pietre e monete nello stomaco

È accaduto in Corea del Nord. Il curioso caso è finito su una rivista scientifica.

operazione-ospedale

Medici sotto shock dopo aver rimosso pietre, tappi di bottiglia e monete dallo stomaco di un uomo dopo che le ha mangiai per curare la sua ansia. L’uomo di 54 anni è stato ricoverato in ospedale per via dei forti dolori allo stomaco e al gonfiore.

I medici hanno eseguito una serie di analisi per capire la causa dei sintomi dolorosi del paziente coreano e hanno notato la presenza di “qualcosa simile a piccole pietre” quando toccavano l’addome.

Le scansioni hanno, quindi, rivelato un accumulo enorme di oggetti “che occupavano tutto lo stomaco” del paziente.

I medici, però, sono rimasti sbalorditi quando hanno trovato un nodulo contenente dozzine di oggetti estranei: pietre, tappi di bottiglia e monete del peso di 2 chilogrammi sono stati tirati fuori dallo stomaco.

Questo caso “estremamente insolito” è stato pubblicato dal dott. Pyong Wha Choi nell’American Journal of Medical Case Reports.

Si ritiene che il paziente abbia ingoiato gli oggetti per un lungo periodo di tempo come modo per affrontare l’ansia. Quando è stato interrogato, l’uomo ha confessato di aver spesso ingerito monete e sassolini ogni volta che si sentiva in ansia.

L’uomo, originario di Goyang, a nord della capitale Seoul e vicino al confine con la Corea del Nord, è nato con una disabilità intellettiva.

All’inizio i chirurghi hanno provato a rimuovere gli oggetti con una gastroscopia, in cui un tubo sottile viene inserito nello stomaco attraverso la bocca ma non ci sono riusciti a causa della quantità di oggetti presenti all’interno dell’addome.

Il contenuto dello stomaco del coreano.

Il giorno dopo, i chirurghi hanno estratto i corpi estranei uno per uno con una differente procedura chirurgica. Il dott. Choi ha scritto: “La chirurgia era inevitabile perché c’erano troppi corpi estranei da estrarre usando l’endoscopia“.

L’uomo è stato dimesso dall’ospedale Ilsan Paik della Inje University e mandato a casa dopo un ricovero di nove giorni. Non è noto per quanto tempo gli oggetti siano stati dentro di lui.

Il dott. Choi ha affermato che l’ingestione di corpi estranei è più comune nei bambini perché inghiottono oggetti accidentalmente.

Il Dr Choi ha anche scritto che “una volta che i corpi estranei passano attraverso l’esofago, i sintomi associati al corpo estraneo sono rari. Nel caso in esame, anche se il paziente non ha lamentato il vomito, il gran numero di ciottoli e monete nel suo stomaco gli ha causato dolore addominale“.