Influenza nei cani: sintomi, rischi e consigli per la prevenzione

Anche i cani possono essere colpiti dall'infuenza. Ecco cosa è meglio sapere.

0
influenza-cane

È risaputo che anche gli animali possono essere colpiti dall’influenza. Ma lo sapevate che soprattutto i cani possono essere contagiati dal virus?

Ecco, quindi, come scoprire quando l’influenza si manifesta nei cani e come possiamo proteggere i nostri amici a quattro zampe.

Sintomi influenzali del cane

I sintomi dell’influenza sono più o meno gli stessi di quelli umani. I cani non mostrano i sintomi subito dopo essere stati infettati ma si ammalano dopo alcuni giorni. I sintomi durano da una a tre settimane e possono comprendere questi effetti:

  • scarso appetito;
  • letargia;
  • febbre;
  • tosse;
  • muco verdastro nel naso e negli occhi.

Se l’infezione è più grave e il cane ha sviluppato la polmonite, i sintomi comprenderanno anche una temperatura corporea più elevata e difficoltà respiratorie.

Proprio come negli esseri umani, i cani che sono più vulnerabili al virus sono i cuccioli, quelli più anziani e quelli già colpiti da altre malattie.

Se noti che il cane non sta bene, chiama il veterinario, informalo dei sintomi e chiedi se dovresti portarlo da lui.

È importante sottolineare che gli esseri umani non possono prendere il virus dai cani. I gatti, però, possono essere colpiti dal visur H3N2, che è uno dei due ceppi noti dell’influenza aviaria. Quindi, se il tuo cane ha dei sintomi e hai anche un gatto, tieni i due animali separati finché il cane non si riprende.

Come prevenire l’influenza canina?

Per evitare che il cane si ammali o per impedirgli di diffondere il virus agli altri se sono infetti, possono aiutare le seguenti misure:

Isolare il cane dagli altri cani con sintomi

Se il tuo cane è malato, tienilo lontano da altri cani e gatti finché non recupera perché il virus è altamente contagioso.

Non lasciare il tuo cane vicino ad altri cani che sembrano malati

Se c’è un focolaio di influenza canina nella tua zona, astieniti dal portare il cane dove può entrare in contatto con animali infetti.

Lavarsi le mani e cambiare i vestiti dopo essere entrati in contatto con altri cani

Se lavori con i cani o sei stato in un posto dove ci sono cani che potrebbero essere infetti, lavati le mani e cambia i vestiti non appena torni a casa prima di toccare il tuo animale domestico.

Pulire accuratamente le superfici dure

Il virus può sopravvivere sulle superfici dure per circa 48 ore. Non lasciare che il tuo cane usi oggetti (come giocattoli, cibo o ciotole per l’acqua) usati anche da un altro cane che potrebbe essere infetto.

Fai vaccinare il tuo cane

Dal momento che l’influenza canina non ha il numero di varietà del virus umano, il vaccino contro l’influenza canina può essere molto più efficace del vaccino contro l’influenza umana. Chiedi al veterinario se al tuo cane dovrebbe essere somministrato un vaccino.

Commenti