Influenza intestinale: cause, sintomi e cosa fare per avere sollievo

L'influenza intestinale può causare vari sintomi: brividi, febbre, nausea, vomito, diarrea, forti dolori... E non esiste una cura: occorre attendere che faccia il suo corso.

L’influenza intestinale può causare vari sintomi: brividi, febbre, nausea, vomito, diarrea, forti dolori… E non esiste una cura: occorre attendere che faccia il suo corso. Tuttavia, esistono dei rimedi che possono alleviare i disagi, come riportato su Healthline.com.

Bevi molti liquidi

I liquidi sono di fondamentale importanza poiché perdiamo fluidi corporei vitali a causa della sudorazione, del vomito e della diarrea. Si consiglia di assumere:

  • liquidi chiari, come acqua e brodo;
  • preparati da banco come Pedialyte (buona scelta per ogni età);
  • Bevande sportive, che possono aiutare nella sostituzione degli elettroliti (per i più grandi);
  • Alcuni tè, come lo zenzero e la menta piperita, che possono aiutare a calmare lo stomaco e alleviare la nausea (evitare i tè con tanta caffeina).

Cosa non bere: bevande contenenti la caffeina come caffè, tè nero forte e cioccolata, che possono influire sul sonno in un momento in cui riposarsi è cruciale.

LEGGI ANCHE: Quanto guadagna un medico di base?

Dieta BRAT

La dieta BRAT – banane, riso, purea di mele e toast – può essere la scelta giusta quando si tratta di uno stomaco inquieto. Questi quattro alimenti sono facili da digerire e contengono carboidrati per dare energia:

  • Banane: le banane sono facili da digerire, possono sostituire il potassio che perdi a causa del vomito e della diarrea e rinforza il rivestimento dello stomaco.
  • Riso: il riso bianco è facile da elaborare per il tuo corpo e fornisce energia tramite i carboidrati. Il riso integrale ha troppe fibre e può produrre gas intestinale in eccesso.
  • Purea di mele: la purea di mele fornisce una sferzata di energia grazie ai carboidrati e ali zuccheri e contiene la pectina che può aiutare con la diarrea. È anche facile da digerire.
  • Toast: evitare il pane integrale perché la fibra può essere difficile da digerire. Il pane bianco, invece, è più amico dell’apparato digerente.

Cosa non mangiare: latticini, cibi fibrosi e qualsiasi cosa grassa o speziata.

In genere, evita i latticini, i cibi fibrosi e qualsiasi cosa grassa o speziata.

LEGGI ANCHE: Pandoro, storia e origine del dolce natalizio.

Riposati

Quando hai l’influenza allo stomaco, il corpo ha bisogno di riposo per combattere l’infezione. Dormi molto e riduci la quantità di attività che svolgi normalmente durante il giorno. Questo significa che devi rilassarti sul divano quando non sei a letto.

Mentre riposi, il tuo corpo lavora duramente per combattere l’infezione e riparare i danni a livello cellulare.

Le cause dell’influenza intestinale

L’influenza gastrica (nota anche come gastroenterite) è generalmente causata da un numero di virus diversi che attaccano il sistema gastrointestinale. Non è causato dal virus dell’influenza (che porta all’influenza stagionale). Di solito, è causata da batteri, da acqua o cibo contaminati preperati in modo inadeguato o in un ambiente antigienico.