Influenza, gli 11 sintomi che devono allertare

L'influenza è una malattia frequente e particolarmente contagiosa: ritorna ogni inverno e contamina migliaia di persone. Ecco i sintomi che devono allertare.

L’influenza è una malattia frequente e particolarmente contagiosa: ritorna ogni inverno e contamina migliaia di persone.

L’influenza provoca una varietà di sintomi che di solito compaiono bruscamente dopo un periodo di incubazione da 24 a 48 ore. Si può soffrire di:

  1. brividi;
  2. dolori muscolari o articolari;
  3. grande stanchezza;
  4. mal di testa, soprattutto sulla fronte;
  5. mal di gola;
  6. febbre alta, spesso superiore a 38,5 °C;
  7. difficoltà a sopportare la luce;
  8. aumento della frequenza cardiaca (tachicardia);
  9. difficoltà a deglutire (disfagia);
  10. difficoltà a parlare;
  11. naso che cola.

Inoltre, a questi segni di compromissione respiratoria si possono aggiungere anche la tosse secca e perdita di appetito. I sintomi durano tra le 24 ore e poco più di una settimana. Non appena compaiono i primi segni, si raccomanda di consultare un medico che confermerà la diagnosi o meno.

LEGGI ANCHE: Don Mazzi a Domenica In: “Perché sono diventato sacerdote”.