Il melograno può aiutare nella lotta contro il cancro, ecco perché

Uno studio ha rivelato gli effetti benefici del melograno nella lotta contro il cancro. Ecco perché.

melograno

Uno studio pubblicato sulla rivista Nature evidenzia i benefici del melograno per il corpo umano e rivela che il frutto potrebbe aiutare a combattere il cancro.

Il consumo di semi di melograno ha molti effetti positivi sulla salute dell’essere umano.

L’estratto di melagrano, o succo di frutta, contiene alti livelli di composti polifenolici come i tannini e l’acido ellagico, antiossidanti naturali. Sono entrambi molto efficaci nella lotta contro i problemni derivanti dall’ipertensione e soprattutto proteggono contro l’ischemia miocardica, la mancanza di ossigenazione del muscolo cardiaco.

Ma la polpa di melograno è anche utile nella lotta contro le malattie croniche come diversi tipi di diabete, malattie cardiovascolari e neurodegenerative e persino il cancro.

L’azione del melograno è particolarmente benefica perché non viene digerito allo stesso modo degli altri frutti. Gli studi hanno evidenziato che i batteri nella digestione assorbono parzialmente i flavonoidi (polifenoli antiossidanti) che si trovano nella frutta e nella verdura. Ma la qualità dei nostri batteri digestivi varia a seconda delle persone –  hanno sottolineato i ricercatori – soprattutto a seconda dei farmaci e soprattutto degli antibiotici che potrebbero essere ingeriti.

La digestione del melograno aiuta il funzionamento e la protezione dei tessuti digestivi.

Quando digerito, le sue molecole sono integrate dal muco che protegge la parete intestinale. La sostanza prodotta durante la digestione del melograno, quindi, aiuta a rafforzare il corpo contro altre tossine. In questa misura, il melograno può aiutare a combattere, in particolare, il cancro al colon.