Grave dopo vaccino AstraZeneca, le condizioni della 18enne

L’ospedale San Martino di Genova ha comunicato che «le condizioni della 18enne sono stabili nella loro gravità». Lo ha reso noto la struttura.

Ospedale San Martino di Genova
Ospedale San Martino di Genova

L’ospedale policlinico San Martino di Genova ha comunicato che «le condizioni della 18enne sono stabili nella loro gravità».

Lo ha reso noto l’ospedale con una nota. Il San Martino domenica pomeriggio, 6 giugno, ha comunicato che «l’intervento di neuroradiologia interventistica per rimuovere meccanicamente il trombo è terminato. Successivamente però è intervenuta l’equipe neurochirurgica per un intervento volto a detendere la pressione intracranica derivante dall’emorragia».

La ragazza si è sentita male dopo aver ricevuto la prima dose del vaccino di AstraZeneca il 25 maggio scorso.

Il 3 giugno la 18enne si era recata in pronto soccorso accusando cefalea e fotofobia. È  stata sottoposta ad esami: tac cerebrale ed esame neurologico entrambi negativi. Era stata dimessa con la raccomandazione di ripetere gli esami ematici dopo 15 giorni. Il 5 giugno è ritornata in pronto soccorso con deficit motori ad un emi-lato. Sottoposta a Tac cerebrale con esito emorragico, è stata immediatamente trasferita alla Neurochirurgia del San Martino, dove è stata sottoposta a due interventi chirurgici.

LEGGI ANCHE: Variante indiana, preoccupa la diffusione nel Regno Unito.