Gli uomini che stanno svegli fino a tardi per guardare Netflix potrebbero avere problemi di fertilità

Cosa dice uno studio dell'Università di Aarhus (Danimarca) sulla fertilità maschile.

0

Troppo Netflix (o Chili o Amazon Prime o qualsiasi altra piattaforma di video) può rendere gli uomini sterili? Forse…

Su The Independent, infatti, è stato pubblicato uno studio dell’università di Aarhus (Danimarca) che mette in guarda gli uomini che cercano di convincere i rispettivi partner a stare svegli fino a tardi per seguire la serie del momento.

Nel dettaglio, gli scienziati di Aarhus hanno interrogato 104 uomini con un’età media di circa 34 anni sul numero di ore di sonno giornaliere nell’ultimo mese. Gli studiosi hanno anche valutato gli uomini sulla qualità del sonno: sette ore di sonno pure e ininterrotto sono meglio di otto ore ma con la necessità di svegliarsi nel cuore della notte per andare in bagno.

Ebbene, gli scienziati hanno scoperto che gli uomini che vanno a letto alle 22.30 o prima hanno uno sperma molto più sano dei nottambuli, cioé un conteggio superiore di ben 6 volte rispetto agli uomini con una qualità e una durata del sonno peggiori.

I test hanno anche dimostrato che avere un sonno adeguato è vitale per la fertilità: la privazione del sonno può portare a un sistema immunitario iperattivo e ciò attacca lo sperma.

Il professor Hans Jakob Ingerslev, coautore dello studio dell’Università di Aarhus, ha spiegato che “le ragioni di ciò possono essere psicologiche perché gli uomini che dormono poco soffrono di maggore stress e questo può avere un impatto negativo sulla fertilità“.

Lo studio, uno dei tanti presentati alla conferenza annuale per la Società europea di riproduzione umana ed embriologia (ESHRE), ha anche affermato che la qualità complessiva del sonno ha un effetto scarso sulla qualità dello sperma, valutata dagli uomini e dai partner in una clinica della fertilità.

Tuttavia, non tutti i medici sono d’accordo. Come si legge su Vt.co, Christopher Barratt, professore di medicina riproduttiva presso l’Università di Dundee, ha affermato: “Dire agli uomini, che stanno provando a concepire, di dormire di più è un messaggio molto sensato, anche se questo è uno studio piccolo: se non dormiamo abbastanza, ciò ha un impatto sul metabolismo che ha anche un effetto negativo sulla qualità dello sperma. È un consiglio piuttosto elementare ma la mancanza di sonno è strettamente legata al sentirsi stressati e gli uomini stressati hanno meno probabilità di avere un rapporto sessuale una volta al giorno, come raccomandato quando si vuole un bambino“.

Commenti