Gli spinaci possono ridurre il rischio d’ipertensione?

La tipica foglia verde dei noti ortaggi, gli spinaci, potrebbe contribuire nel ridurre il rischio d'ipertensione? A parlare è la scienza.

spinaci

La tipica foglia verde dei noti ortaggi, gli spinaci, potrebbe contribuire nel ridurre il rischio d’ipertensione? A parlare è la scienza.

Spinaci e ipertensione

Fare riferimento ad uno stato ipertensivo vuol dire parlare di una condizione clinica in cui la pressione del sangue nelle arterie della circolazione che interessa tutto l’organismo è elevata: superando gli standard ‘concessi’.

L’ipertensione può essere al I stadio se equivale a 140-159 / 90-99 mmHg, al secondo stadio se equivale a >160 / >100 mmHg.

Non vogliamo focalizzarci sulle cause e i sintomi dell’ipertensione, piuttosto parlare di un ortaggio che contribuisce a ridurne il rischio, nonostante sia risaputo che per contribuire a mantenere i livelli standard sia necessario apportare delle modifiche alla dieta alimentare (oltre allo svolgimento regolare di attività fisica).

L’aggiunta degli spinaci a tavola, difatti, secondo studi accertati, apporterebbe benefici alla salute della pressione del sangue.

Secondo il nutrizionista Joy Bauer mangiare più spinaci potrebbe aiutare a ridurre le letture della pressione sanguigna:

“Una delizia a foglia verde, gli spinaci sono a basso contenuto di calorie, ricchi di fibre e ricchi di nutrienti salutari per il cuore come potassio, acido folico e magnesio – ingredienti chiave per abbassare e mantenere i livelli di pressione sanguigna”, ha detto.

Se proprio non riesci a mangiare queste foglie verdi senza aggiungere nulla, il nutrizionista consiglia di mescolarle nelle insalate o aggiungerle ai panini.

Una dieta che include molti cibi ricchi di potassio aiuta a controllare e prevenire l’ipertensione, ha aggiunto il sito web medico Everyday Health.

“Il potassio aiuta a bilanciare la quantità di sodio nelle cellule e non assumerne abbastanza può portare a troppo sodio nel sangue”, ha ribadito il nutrizionista.

Si parla di sodio, come mai? Perché una dieta che include troppo sodio può portare a ipertensione.

“Il modo migliore per ottenere il potassio è mangiare cibi ricchi di nutrienti, come frutta e verdura, piuttosto che integratori”, ha detto il sito web medico, continuando: “Inoltre, se hai una storia di grave malattia renale, assumere potassio extra [in particolare attraverso un integratore] può essere pericoloso. Parla con il tuo medico del livello di potassio giusto per te”.

Secondo il NHS (National Health Service) – in Inghilterra -, tutti gli adulti dovrebbero mirare a 3.500 mg di potassio ogni giorno e mezza tazza di spinaci fornisce circa 290 mg di potassio.

Come avevamo preannunciato all’inizio di questo articolo, anche l’attività fisica svolge un ruolo fondamentale:

l’esercizio fisico regolare potrebbe anche aiutare a ridurre il rischio di ipertensione.
Sarebbero consigliati 150 minuti di attività a intensità moderata a settimana.