È vero che il formaggio fa venire gli incubi?

Il legame tra formaggio e incubi notturni è un mito tramandato da oltre 150 anni. Uno studio del 2005 cerca di scoprire la verità.

Il legame tra incubi e formaggio non è nuovo, è culturalmente relegato da circa 150. Sarà vero? A indagare il mito è uno studio del 2005.

Incubo o realtà? Il legame dei brutti sogni con il formaggio

Ciò che indagheremo di certo non piacerà all’industria casearia ma è da molti decenni che la ricerca si occupa di indagare il legame tra formaggio e incubi notturni. Se provate a fare mente locale magari troverete qualche collegamento tra un’abbuffata di formaggio a tavola e i vostri brutti sogni ma quanto c’è di vero? Riportiamo uno studio del British Cheese Board.

Lo studio del 2005

Nel 2005, il British Cheese Board, ha condotto uno studio per dimostrare che il formaggio non ha alcun effetto sui sogni. Per questo, l’associazione ha riunito un gruppo di 200 persone. Quest’ultimo ha dovuto consumare 20 grammi di formaggio mezz’ora prima di andare a letto e poi descrivere i propri sogni.. Secondo loro, il 67% dei partecipanti è stato in grado di ricordare i propri sogni e nessuno di loro ha avuto il minimo incubo. Merito del formaggio? Quasi.

Senza causare un incubo, il formaggio sembra ancora aver avuto una certa influenza sui sogni che si avverano. Un’influenza diversa a seconda del tipo di formaggio, secondo lo studio. “Blue Stilton [un formaggio blu inglese] produrrebbe i sogni più bizzarri. Colpendo circa l’80% dei partecipanti, porterebbe a visioni di animali parlanti, coccodrilli vegetariani o persino gattini soldato”.

Al contrario, il Cheshire [un formaggio denso e friabile] produce le notti più sfuggenti, con circa la metà dei partecipanti incapaci di ricordare i propri sogni“, afferma Dana Smith, dottoranda in Psicologia Sperimentale presso l’Università di Cambridge.

Un formaggio per ogni tipo di sogno

Secondo la BBC, diversi tipi di formaggio avrebbero causato diversi tipi di sogni. I mangiatori di Stilton avrebbero fatto sogni bizzarri quando quelli di Leicester Red (un formaggio a pasta dura simile al Cheddar) avrebbero sognato il passato. Chi consumava il Lancashire (un formaggio a base di latte vaccino pastorizzato) avrebbe avuto sogni futuristici. E, a quanto pare, se vuoi sognare le celebrità, dovresti piuttosto mettere gli occhi su Cheddar.

Tuttavia, lo studio condotto dal British Cheese Board è risultato essere in gran parte parziale e informale. In effetti, non è stato istituito alcun gruppo placebo. Non hanno formato un gruppo di volontari che non avevano mangiato nulla prima di dormire o addirittura consumato un campione di formaggio di soia, per confrontare i dati. Pertanto, i risultati (già poco credibili) non sono oggi considerati prove empiriche dell’influenza del formaggio sul sonno.

LEGGI ANCHE: Cosa succede se si mangia il formaggio andato a male?