Filaria: primi segni e come proteggere il cane

La dirofilariosi è una malattia causata un parassita trasmesso dalle zanzare. Se non trattata, questa patologia può anche provocare la morte del cane.

0
cane

La dirofilariosi è causata da un parassita trasmesso dalle zanzare. Se non trattata, può essere una malattia debilitante e talvolta fatale.

Primi segni di filaria nei cani

Sarebbe una splendida notizia per gli animali domestici e per le persone se i sintomi della filaria fossero sempre evidenti ma la verità è che sono spesso invisibili. Lo sviluppo della dirofilariosi è insidioso fino a quando non si manifestano i segni clinici evidenti e, a quel punto, la malattia ha già colpito il cuore e i polmoni del cane. L’animale, pertanto, potrebbe apparire sano al 100% mentre i parassiti lo stanno infestando.

Segni di filaria:

  • Fatica;
  • Perdita di peso;
  • Tosse;
  • Morte improvvisa.

Il mio cane è a rischio per la filaria?

Sì. La malattia, come accennato poco su, è trasmessa dalle zanzare, che potrebbero essere ovunque. Gli insetti portatori della malattia possono sopravvivere in una varietà di climi e rappresentano una minaccia tutto l’anno (anche in inverno). Con ogni probabilità, il tuo cane è morso da più zanzare di te.

Come posso proteggere il mio cane dalla filaria?

La buona notizia è che la protezione è semplice. Esistono dei modi per la prevenzione altamente efficaci che fermano lo sviluppo delle dirofilarie negli animali domestici. Ad esempio, attraverso la somministrazione di un antiparassitario, il rischio di infezione si riduce. Puoi anche cercare di evitare l’esposizione alle zanzare tenendo i cani in casa, in particolare durante le ore del crepuscolo, quando le zanzare si danno da fare per nutrirsi.

Posso fare analizzare il mio cane per la filaria?

Sì. Un risultato negativo del test in un cane sulla prevenzione annuale di dirofilariosi è una buona notizia e significa che le misure preventive stanno funzionando. Però, se il cane è positivo al test, è infetto e dovrà essere curato dal veterinario.

In caso di domande o dubbi, il consiglio è contattare il vostro veterinario.

Commenti